eventi
THINK FRESH 
6 Settembre 2021
SPECIALE FRUTTA & VERDURA 
1 Dicembre 2021
CIBUS
Parma 
31 Agosto - 3 Settembre 2021
MACFRUT 2021
Rimini
7-9 Settembre 2021

TUTTOFOOD
Milano 
22-26 ottobre 2021
INTERPOMA
Bolzano
4-6 Novembre 2021 
FUTURPERA
2-4 Dicembre 2021
Ferrara 
FIERAGRICOLA 
Verona
26-29 Gennaio 2022

leggi tutto

lunedì 19 luglio 2021


Molfetta, al mercato l'hashish di Escobar

Singolare scoperta al mercato ortofrutticolo di Molfetta per i Carabinieri della locale Compagnia che hanno trovato la faccia di Pablo Escobar sul panetto da 100 grammi di hashish sequestrato ad un 58enne del luogo: sul posto di lavoro, l'uomo deteneva anche la somma di 2.800 euro. Arrestato, è finito ai domiciliari.

La storia, che rientra nell'attività di prevenzione e contrasto allo spaccio di stupefacenti disposta dal capitano Francesco Iodice, ha avuto inizio quando i militari della Sezione Operativa si sono presentati sul luogo di lavoro dell'uomo, volto noto alle forze dell'ordine. Laddove avevano il sentore che avrebbero trovato droga. E la pista fiutata era quella giusta. In un secchio, infatti, hanno trovato il panetto di hashish con l'inconfondibile volto del notissimo narcotrafficante colombiano.

Non è tutto: all'esito della perquisizione personale e dei locali in cui l'uomo lavorava, oltre alla droga, ancora incellophanata, gli uomini del sottotenente Domenico Mastromauro hanno rinvenuto anche materiale ritenuto necessario per l'attività illecita, tra cui un coltello a serramanico e un paio di forbici, posti sotto sequestro insieme ad un cellulare e alla somma di 2.800 euro, suddivisa in banconote di vario taglio, ritenuta verosimilmente provento della contestata attività di spaccio.

Il 58enne è stato portato negli uffici di via Vittime di Nassirya, dove è stato tratto in arresto per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti e confinato ai domiciliari. Che fosse ripreso lo spaccio di droga era assai prevedibile. I traffici sono tornati ad essere fiorenti, mentre si susseguono i blitz dei Carabinieri.

Fonte: Molfettaviva.it


Leggi altri articoli su:

Altri articoli che potrebbero interessarti: