eventi
THINK FRESH 
6 Settembre 2021
SPECIALE FRUTTA & VERDURA 
1 Dicembre 2021
CIBUS
Parma 
31 Agosto - 3 Settembre 2021
MACFRUT 2021
Rimini
7-9 Settembre 2021

TUTTOFOOD
Milano 
22-26 ottobre 2021
INTERPOMA
Bolzano
4-6 Novembre 2021 
FUTURPERA
2-4 Dicembre 2021
Ferrara 
FIERAGRICOLA 
Verona
26-29 Gennaio 2022

leggi tutto

giovedì 24 giugno 2021


Ortaggi, prezzi medio bassi e incognita caldo

"Lavoriamo nel bel mezzo del deserto" ironizzava ieri Giorgio Puccia, presidente dei grossisti e commissionari al Mercato di Vittoria. Un riferimento alle temperature decisamente torride (oltre 40 gradi) più che all'assenza di compratori all'interno della struttura, dove i prezzi degli ortaggi sono comunque medio-bassi: "La disponibilità di merce resta alta, stanno finendo le referenze vecchie, del raccolto invernale e il caldo di questi giorni accelera la maturazione del prodotto nuovo, disponibile comunque ancora in volumi esigui e quindi facilmente collocabile", la considerazione di Puccia. 



Tra i pomodori spicca, in negativo, il Grappolo: "Non ha mai avuto successo, anche per colpa del virus Tomato Brown che lo ha colpito piuttosto duramente e i listini oscillano oggi tra i 30 e i 70 centesimi; va meglio al Piccadilly, commercializzato in una forbice di prezzo tra i 70 centesimi per le partite vecchie, ormai agli sgoccioli e 1,10 per le nuove mentre il Ciliegino arriva fino a 1,50 per le partite migliori, con le altre sotto l'euro; Pixel, invece, oscilla tra 1 euro e 1,20 il chilo; abbastanza buona la richiesta per il Datterino, il quale spunta tra 1,30 e 2 euro".  



Per quanto riguarda le altre orticole, scorrendo il mercuriale del Mercato di Vittoria si nota il range 0,25-0,30 centesimi il chilo per le zucchine verde scure, il peperone tra 0,30 e 1,20 a seconda del colore e della tipologie e le melanzane tra appena 6 centesimi il chilo (per la Tonda) e 65 centesimi (per la Violetta). 



"Nella zona di Fondi hanno iniziato a produrre e lavorare sodo con gli ortaggi - commenta ancora Puccia (foto sopra) - vedremo quale potrà essere l'evoluzione del mercato; se le temperature dovessero mantenersi così elevate ancora a lungo accelerando la maturazione, potrebbero esserci problemi di sovrapproduzione ma per il momento non è così".
 
Copyright 2021 Italiafruit News


Leggi altri articoli di:

Leggi altri articoli su:

Altri articoli che potrebbero interessarti: