eventi
THINK FRESH 
6 Settembre 2021
SPECIALE FRUTTA & VERDURA 
1 Dicembre 2021
CIBUS
Parma 
31 Agosto - 3 Settembre 2021
MACFRUT 2021
Rimini
7-9 Settembre 2021

TUTTOFOOD
Milano 
22-26 ottobre 2021
INTERPOMA
Bolzano
4-6 Novembre 2021 
FUTURPERA
2-4 Dicembre 2021
Ferrara 
FIERAGRICOLA 
Verona
26-29 Gennaio 2022

leggi tutto

lunedì 14 giugno 2021


La grandine colpisce il Sud

Grandine e violenti acquazzoni. Il maltempo ha colpito il Sud Italia nell'ultimo fine settimana: come sempre situazioni che variano nel giro di pochi chilometri, ma laddove il meteo è stato inclemente i danni alle colture ortofrutticole si sono manifestati.

Le regioni più colpite sono Calabria e Puglia e la giornata nera è stata quella di sabato scorso. Il territorio calabrese, in particolare nelle province di Catanzaro e Cosenza, pare da una prima ricognizione quello più colpito.

Gianluca Gallo, assessore all'agricoltura della Regione Calabria (nella foto di apertura), sulla sua pagina Facebook ha pubblicato un aggiornamento in cui confermava la "violenta ondata di maltempo" che si è abbattuta sabato "sul territorio cassanese e dei paesi vicini. Allertato da alcuni imprenditori agricoli, mi sono recato sul posto per un sopralluogo. I danni sono ingenti. Particolarmente colpiti i frutteti, i vigneti e le produzioni di ortaggi. Nelle prossime ore i tecnici dell’Assessorato avvieranno verifiche dirette, cui seguirà l’adozione delle misure necessarie a sostenere il comparto agricolo, già duramente provato dalle conseguenze della pandemia".



Nei commenti al post dell'assessore tanti produttori hanno segnalato danni alle proprie coltivazioni. Ci sono immagini di vigneti distrutti dalla furia delle grandine.
Coldiretti Calabria localizza la maxigrandinata nelle campagne tra Corigliano-Rossano, Cassano all’Ionio, Frascineto e Castrovillari. "Senza scampo le colture e ad essere particolarmente colpiti ortaggi, agrumeti, frutteti (pesche), vigneti e si segnalano anche danni agli oliveti.



"La grandine - informa l'associazione con il direttore Francesco Cosentini - è la più temuta in questa fase stagionale dagli agricoltori per i danni irreversibili che provoca e che compromettono le colture con perdite che potrebbero anche acuirsi. Siamo di fronte alle evidenti conseguenze dei cambiamenti climatici anche nel nostro territorio - commenta Coldiretti Calabria - dove l’eccezionalità degli eventi atmosferici è ormai la norma, con una tendenza alla tropicalizzazione che si manifesta con una più elevata frequenza di manifestazioni violente, sfasamenti stagionali, precipitazioni brevi ed intense ed il rapido passaggio dal sole al maltempo, che devastano i campi.



Cia Puglia, invece, segnala che "il maltempo ha colpito la zona tra Maruggio e Torricella (Taranto) e non dà tregua agli agricoltori che rischiano di perdere, così, i frutti del loro duro lavoro".

Copyright 2021 Italiafruit News
 


Leggi altri articoli di:

Leggi altri articoli su:

Altri articoli che potrebbero interessarti: