eventi
BIOFACH 
Norimberga,
26-29 Luglio 2022
FRUIT ATTRACTION
Madrid,
4-6 Ottobre 2022
ASIA FRUIT LOGISTICA
Bangkok,
2-4 Novembre 2022
INTERPOMA
Bolzano
17-19 Novembre 2022
MACFRUT 
Rimini,
3-5 Maggio 2023

leggi tutto

lunedì 10 maggio 2021


Un corridoio europeo per i pomodori marocchini

A breve i pomodori marocchini potranno raggiungere Saragozza e poi sconfinare in Francia in tempi record. 
Merito del nuovo “Corridoio centrale”, una linea ferroviaria che collegherà il porto di Algeciras con quella di Saragozza. Secondo la testata La Voz de Almería, le previsioni governative spagnole ritengono di poter attivare la nuova piattaforma logistica nel 2023, a fronte di un investimento di 100 milioni di euro

La futura ferrovia partirà da Algeciras, passando per le città di Antequera, Córdoba, Madrid, per arrivare fino al nodo logistico di Saragozza e, da qui, oltrepassare la frontiera francese alla volta del grande mercato di Perpignan. Il Corridoio Centrale prevede di assorbire il 20% del traffico di merci attualmente su gomma, principalmente prodotti agroalimentari provenienti dal Marocco, oltre che prodotti dell’industria automobilista e tessile.



“Permetterà un grande risparmio di anidride carbonica oltre a ridurre l’impronta di carbonio”, hanno commentato le autorità spagnole che hanno partecipato alla presentazione del progetto. Attualmente son circa 200 i camion che circolano quotidianamente nella tratta Algeciras-Zaragoza, molti dei quali trasportando prodotti agroalimentari.

Con questo nuovo piano logistico si presuppone che gran parte della produzione orticola marocchina, principalmente i pomodori, potranno passare al trasporto su rotaia guadagnandoci in termini di tempistiche e di prezzi.
Una notizia che, al di là di migliorare la logistica spagnola, farà probabilmente storcere il naso ai produttori iberici, in primis quelli del cosiddetto orto di Almería

Copyright 2021 Italiafruit News


Leggi altri articoli di:

Leggi altri articoli su:

Altri articoli che potrebbero interessarti: