eventi
SPECIALE FRUTTA & VERDURA 
1 Dicembre 2021
EIMA
Bologna
19-23 Ottobre 2021
TUTTOFOOD
Milano 
22-26 ottobre 2021
INTERPOMA
Bolzano
4-6 Novembre 2021 
FUTURPERA
2-4 Dicembre 2021
Ferrara 
FIERAGRICOLA 
Verona
26-29 Gennaio 2022

leggi tutto

mercoledì 21 aprile 2021


Previsioni albicocche, perdite del 30% per Trisaia

La Basilicata si avvicina all'avvio della campagna delle albicocche. In campo aperto, i primi stacchi delle varietà precoci sono previsti verso il 10 maggio con le prospettive produttive che, dopo il gelo delle scorse settimane, sono state ridimensionate in maniera pesante. "Al momento prevediamo perdite nell'ordine del 30% circa sul nostro potenziale produttivo", conferma a Italiafruit News Mario Montesano, presidente della Cooperativa ortofrutticola Trisaia di Rotondella (Matera). 

"La notte a cavallo tra l'8 ed il 9 aprile ha causato danni a macchia di leopardo ai nostri soci produttori di albicocche - prosegue - con punte del 100% in alcune zone più sfortunate che, tra l'altro, erano state interessate da gelo e grandinate anche nelle scorse annate. Per tante aziende sarà dura rialzarsi dopo questa, ennesima, batosta".

Molti dei soci della Trisaia sono assicurati contro la grandine, mentre quasi nessuno è coperto dal rischio gelate. Per varie ragioni: “Il ritardo dell'apertura della campagna assicurativa, la decorrenza dei 12 giorni sul gelo, la franchigia al 30% e l'impossibilità di accedere a forme di contribuzione se non si dimostra di avere almeno un danno del 20% su tutta l'azienda - precisa Montesano - Sulla grandine si assicurano tutti. Su gelo e brina quasi nessuno".



E ora la paura più ricorrente è proprio la grandine che, nei giorni scorsi, ha colpito la Puglia e il Lazio (clicca qui per leggere il nostro articolo di oggi). “Il rischio grandine c’è sempre e non possiamo vivere tranquilli. Anche perché manca ancora tanto alle raccolte”.

Certo, la carenza di offerta nazionale ed europea potrebbe garantire prezzi soddisfacenti sul mercato delle albicocche. “Speriamo di raggiungere almeno le quotazioni della campagna 2020. Prezzi che giudichiamo normali e che sarebbe bello avere tutti gli anni, non solo quando ci sono pesanti gap produttivi”, rimarca il presidente. 

Le albicocche della Trisaia saranno vendute ad una cooperativa calabrese, che collabora con la Gdo, e nei Mercati all’ingrosso italiani, in particolare quelli di Milano, Torino, Firenze, Rimini, Bari e Cesena. L’offerta copre anche il segmento del bio, che oggi rappresenta circa il 15-20% della produzione di albicocche della cooperativa.

Copyright 2021 Italiafruit News


Leggi altri articoli di:

Leggi altri articoli su:

Altri articoli che potrebbero interessarti: