eventi
THINK FRESH 
6 Settembre 2021
SPECIALE FRUTTA & VERDURA 
1 Dicembre 2021
CIBUS
Parma 
31 Agosto - 3 Settembre 2021
MACFRUT 2021
Rimini
7-9 Settembre 2021

TUTTOFOOD
Milano 
22-26 ottobre 2021
INTERPOMA
Bolzano
4-6 Novembre 2021 
FUTURPERA
2-4 Dicembre 2021
Ferrara 
FIERAGRICOLA 
Verona
26-29 Gennaio 2022

leggi tutto

lunedì 19 aprile 2021


IV Gamma, è finalmente primavera

Per la IV Gamma è finalmente primavera: dopo un 2020 difficile, pesante per la caduta delle vendite (-6,8% a valore), e un inizio d'anno ancora segnato da un contesto sfavorevole (-2,9% nei primi due mesi), nelle quattro settimane di marzo, e che coincidono con l'inizio del lockdown dello scorso anno, le insalate pronte per il consumo rialzano la testa. E lo fanno con un progresso davvero interessante: al contrario dell'ortofrutta, che perde 3,7 punti a valore a marzo, qui la controcifra ha il segno opposto (+3%) e se si osservano le vendite della prima settimana di aprile, quella di Pasqua, si arriva ad un +23,7%.

Tale crescita improvvisa, però, non deve alimentare false speranze, poiché la settimana 13 è influenzata positivamente dalla Pasqua 2021 nelle vendite, come si vede anche dai trend in doppia cifra per ortofrutta e Lcc. La settimana di Pasqua 2021 deve essere confrontata, per una controcifra reale, con le vendite della settimana di Pasqua 2020.


 
Dando uno sguardo più ampio ai prodotti servizio, sembra che la ripresa sia abbastanza trasversale a tutta la linea di segmenti “convenience”. A marzo tornano in positivo, oltre alla IV Gamma verdura, anche la V Gamma verdura, i piatti pronti e la IV Gamma frutta, quest’ultima con trend ancora più marcati (nella settimana di pasqua si arriva a un +150%).


 
Volendo fare un confronto con altre categorie di prima gamma, adesso sembra che le insalate in busta se la ridano osservando i trend in picchiata di prodotti che nel 2020 hanno sfavillato: arance e mele, ad esempio, nel mese di marzo perdono rispettivamente 36,5 punti e 14,7 punti. Ovviamente è l’effetto della controcifra e per capire cosa si è sedimentato dall’anno scorso è necessario confrontare i valori assoluti di più annate.



Sempre bene, invece, kiwi (+7,1%  a marzo) e - soprattutto - l’uva (+51,1%). Si segnala, inoltre, una fortissima ripresa per le fragole, in perdita nel 2020, ma che a marzo segnano un +13,9% esplodendo letteralmente a Pasqua (+70,4%).

Copyright 2021 Italiafruit News


Alfonso Bendi
Senior Marketing Specialist
alfonso@italiafruit.net

Leggi altri articoli di:

Leggi altri articoli su:

Altri articoli che potrebbero interessarti: