eventi
THINK FRESH 
6 Settembre 2021
SPECIALE FRUTTA & VERDURA 
1 Dicembre 2021
CIBUS
Parma 
31 Agosto - 3 Settembre 2021
MACFRUT 2021
Rimini
7-9 Settembre 2021

TUTTOFOOD
Milano 
22-26 ottobre 2021
INTERPOMA
Bolzano
4-6 Novembre 2021 
FUTURPERA
2-4 Dicembre 2021
Ferrara 
FIERAGRICOLA 
Verona
26-29 Gennaio 2022

leggi tutto

giovedì 15 aprile 2021


«L'imballaggio Attivo è la premessa per il riacquisto»

"I benefici dell'imballaggio Attivo in cartone ondulato non sono eterni. Se lo fossero trasformerebbero ciò che è naturale in qualcos'altro. Per le fragole parliamo dai 1,5 ai 2 giorni di shelf life in più. Ciò consente di sopperire a tutte le potenziali variabili e carenze che incidono sulla logistica del prodotto, dal mantenimento della catena del freddo a frequenze di acquisto più diradate. Ma questi vantaggi sulla vita di scaffale sono dimostrati anche per i piccoli frutti, per tutta la frutta estiva e, in parte, per gli agrumi. L’imballaggio Attivo, in pratica, è una buona premessa per tornare a comprare tutta l'ortofrutta". Così Claudio Dall'Agata, direttore di Bestack ha parlato ieri in occasione dell'iniziativa online "Aperitivo con…”, il format della Paper Week di Comieco (12-18 aprile) dedicato al tema del packaging innovativo e della sostenibilità di carta e cartone.

Dall'Agata ha relazionato sul tema "Ortofrutta Made in Italy: le eccellenze viaggiano nell’imballaggio in carta e cartone", presentando la storia ed i vantaggi dell'imballaggio Attivo ed annunciando anche future iniziative per raggiungere il grande pubblico. 



“L’’imballaggio Attivo è un brevetto 100% italiano che può essere in grado di valorizzare l’ortofrutta nazionale nel mondo”, ha detto. Per fare conoscere maggiormente la tecnologia, Bestack sta lavorando molto sulla reputazione “che è un po’ l'ultimo miglio del fare bene le cose". 

"Vogliamo aumentare la fiducia dei consumatori in ciò che facciamo - ha proseguito il direttore - Ecco perchè parteciperemo con l'Imballaggio Attivo a un progetto di comunicazione dedicato all'ortofrutta con importanti marchi della filiera italiana. La speranza è essere presenti 90 giorni in 90 diverse piazze d'Italia, in una maniera sorprendente, ironica e non convenzionale". Una specie di road-show che potrà essere realizzato non appena la pandemia lo potrà permettere. 



Copyright 2021 Italiafruit News


Leggi altri articoli di:

Leggi altri articoli su:

Altri articoli che potrebbero interessarti: