eventi
SPECIALE FRUTTA & VERDURA 
1 Dicembre 2021
EIMA
Bologna
19-23 Ottobre 2021
TUTTOFOOD
Milano 
22-26 ottobre 2021
INTERPOMA
Bolzano
4-6 Novembre 2021 
FUTURPERA
2-4 Dicembre 2021
Ferrara 
FIERAGRICOLA 
Verona
26-29 Gennaio 2022

leggi tutto

martedì 16 marzo 2021


«Così fermiamo l'avanzata dei discount»

A distanza di quasi tre settimane dalla sua apertura, avvenuta il 25 febbraio, il negozio Mega di Marghera (Venezia) continua a registrare performance di vendita dell’ortofrutta molto interessanti. Segno che il format del Gruppo Unicomm, fondato sulla promessa dei “Prezzi bassi tutti i giorni”, piace ad abitanti, lavoratori ed operatori dell’Horeca della zona e può così rappresentare una valida alterativa alle insegne Lidl, Aldi e Prix già presenti su questo territorio.

“Nel bacino di Marghera-Mestre - spiega a Italiafruit News Giancarlo Paola, direttore commerciale del Gruppo Unicomm - la crescita dei discount negli ultimi anni è stata esponenziale, così come è aumentata la presenza di alcuni competitor cha applicano politiche di Every Day Low Price. Qui abbiamo quindi proposto l’insegna Mega piuttosto che quelle storiche, le quali rimangono comunque il nostro core business. Non a caso questa settimana apriremo un Famila a Marostica, in provincia di Vicenza”. 



Situato proprio nelle vicinanze di un Lidl, il negozio di Marghera è il 13esimo Mega che è stato aperto nelle Regioni del Nord Est negli ultimi cinque anni (la prima apertura è datata dicembre 2015). L’insegna si sviluppa su una metratura compresa tra 2.000 e 2.500 metri quadrati. Una specie di superstore orientato alla convenienza, dove il reparto ortofrutta occupa circa l’8% della superficie complessiva e propone circa 400 prodotti.

“In generale, i negozi Mega presentano un assortimento ridotto rispetto ai nostri superstore ed applicano una politica di Edlp - sottolinea Paola - I prodotti freschi sono gli stessi del canale Famila/Emisfero, con meno referenze ma con l’aggiunta di formati convenienza. La distintività dei reparti freschi, intesa come assortimento, servizio e rapporto qualità/prezzo, resta la nostra leva strategica più importante”.



Le chiavi distintive dell’area dedicata all’ortofrutta dei Mega sono quattro, come sottolinea ancora il direttore commerciale del Gruppo Unicomm: “Confezioni convenienti, opportunità dell’ultimo minuto, assortimento e professionalità dei tecnici di reparto”.

“L’offerta del reparto ortofrutta degli store Mega vive essenzialmente sulle opportunità quotidiane che può offrire il mercato”, precisa Claudio Fent, tecnico del Gruppo Unicomm. “Non ci sono quindi volantini ne qualunque tipo di iniziativa programmata. Tutti i giorni, infatti, i nostri buyer visitano il Mercato agroalimentare di Padova e provano a raccogliere le opportunità che ci possono essere”.


Area dell'esotico

La filosofia dell’ortofrutta Mega è chiara: “Assicurare prodotti di qualità al prezzo più basso della piazza, per tutto l’anno. Anche a Marghera, i clienti possono trovare un reparto ortofrutta estremamente ordinato e pulito, dove abbiamo ricreato un po’ l’ambiente del mercato rionale grazie anche alla forte presenza dello sfuso e di prodotti di stagione. Essendo legati alle opportunità quotidiane, come già detto, il reparto ortofrutta di Mega propone un assortimento basico che garantisce comunque la soddisfazione di tutti i bisogni dell’acquirente, compresi i segmenti di quarta gamma, piatti pronti, zuppe, puree, verdure cotte grigliate”.

In queste prime settimane d’attività a Marghera, Fent è rimasto stupito per le “brillanti vendite di referenze esotiche come lime, avocado e papaya formosa per via area, ma anche di pomodori e peperoni. Nel complesso, la risposta del reparto è stata molto buona a livello di venduto - conclude Fent - Abbiamo attirato anche l’attenzione di molti lavoratori delle industrie chimiche della zona e di Fincantieri, che speriamo di poter fidelizzare col tempo”, conclude.



Copyright 2021 Italiafruit News


Leggi altri articoli di:

Altri articoli che potrebbero interessarti: