eventi
SPECIALE FRUTTA & VERDURA 
1 Dicembre 2021
EIMA
Bologna
19-23 Ottobre 2021
TUTTOFOOD
Milano 
22-26 ottobre 2021
INTERPOMA
Bolzano
4-6 Novembre 2021 
FUTURPERA
2-4 Dicembre 2021
Ferrara 
FIERAGRICOLA 
Verona
26-29 Gennaio 2022

leggi tutto

martedì 9 marzo 2021


Il ciliegino estivo che abbina produttività e gusto

Grappolo a lisca di pesce dotato di rachide molto robusto con frutti di calibro uniforme e colore rosso brillante, ottima shelf life (su pianta e in post raccolta) ed elevata resistenza al cracking e al dry skin (raggrinzimento dei frutti). Sono questi i “valori” che caratterizzano Dantesco F1, ciliegino estivo per la Sicilia che la società sementiera Vilmorin ha presentato nel corso della nostra diretta Facebook di venerdì scorso.

"Nel 2020 la shelf life di Dantesco, combinata con l'assenza di craking e dry skin, ha messo nelle condizioni le aziende, specialmente chi fa export, di poter lavorare serenamente senza avere ripercussioni all'arrivo del prodotto nei mercati finali", ha spiegato Vittorio Tasca, sales manager Sicilia di Vilmorin.

Sul fronte delle caratteristiche qualitative, il punto di forza di questa varietà è il gusto, dato dall'equilibrio fra il brix e gli acidi del frutto. “Avere il gusto in un ciliegino estivo, soggetto a frequenti turni di irrigazione, non è una cosa molto semplice. Abbiamo lavorato tanto per ottenere questa qualità", ha aggiunto. 



Buona parte del ciclo produttivo di Dantesco F1 si svolge nel periodo estivo, dove le condizioni ambientali sono difficili e vi sono temperature particolarmente alte. "Quando abbiamo un ciclo corto e veloce, il produttore ha la necessità di avere una varietà molto plastica. Dantesco si dimostra tale", ha precisato Giuseppe Busacca, local product promoter Sicilia di Vilmorin

"La coltivazione può essere realizzata in suolo, in fuori suolo e con diversi tipi di salinità. Nonostante l'acqua di irrigazione vari a seconda delle zone, la produttività di Dantesco si mantiene costante. La pianta garantisce inoltre una certa facilità di gestione a livello agronomico nel periodo estivo. Questa caratteristica non nasce a caso, ma è frutto di una selezione di linee parentali sviluppate in Sicilia, che si adattano quindi alle condizioni pedoclimatiche di questo territorio".



Riguardo alle performance agronomiche, Dantesco F1 è altamente produttivo: "Il ciclo corto è standardizzato da 10-15 palchi per branca, nei quali occorre ottenere il massimo risultato. La nostra varietà riesce a garantire tutto ciò con una migliore allegagione con le alte temperature e con la differenziazione di grappoli robusti, non molto lunghi, che maturano in modo uniforme. I grappoli sono quindi molto pesanti e presentano una pezzatura costante, dal primo all'ultimo palco (anche in quelli apicali)". 

"Un ultimo elemento che aumenta la produttività di Dantesco F1 nel ciclo corto è la sua elevata produzione commercializzabile - conclude Busacca - Con una buona allegagione non c'è acinellatura; il frutto, inoltre, non è sensibile a spaccatura, al dry skin e al calice giallo. Questo è un valore aggiunto nei mercati di consumo. La varietà ha infine una buona shelf life, che permette ai produttori di non avere perdite in campo qualora la domanda del mercato proceda a rilento".


Vittorio Tasca (a destra) e Giuseppe Busacca (in basso) di Vilmorin con Maicol Mercuriali di Italiafruit News 

Copyright 2021 Italiafruit News


Leggi altri articoli di:

Leggi altri articoli su:

Altri articoli che potrebbero interessarti: