eventi
THINK FRESH 
6 Settembre 2021
SPECIALE FRUTTA & VERDURA 
1 Dicembre 2021
CIBUS
Parma 
31 Agosto - 3 Settembre 2021
MACFRUT 2021
Rimini
7-9 Settembre 2021

TUTTOFOOD
Milano 
22-26 ottobre 2021
INTERPOMA
Bolzano
4-6 Novembre 2021 
FUTURPERA
2-4 Dicembre 2021
Ferrara 
FIERAGRICOLA 
Verona
26-29 Gennaio 2022

leggi tutto

mercoledì 8 agosto 2018


Tesco-Carrefour insieme da ottobre. Ma non per i freschi

Diventerà operativa dal prossimo ottobre l’alleanza tra Tesco (principale catena britannica) e Carrefour (secondo player francese) annunciata a inizio luglio. Con l’accordo formale sottoscritto lunedì, decolla una delle partnership più ambiziose e rilevanti del panorama distributivo mondiale. Il patto punta a migliorare il rapporto strategico con i fornitori globali, persegue l'acquisto congiunto di prodotti a marchio proprio per aumentarne la quota (Carrefour vuole passare dal 25 al 33%, Tesco andare oltre l’attuale 50%) e di beni non destinati alla rivendita in un orizzonte temporale triennale. Il tutto ottenendo prezzi di acquisto migliori e contrastando l'avanzata di colossi come Amazon, che stanno rapidamente cambiando le carte in tavola nel settore.



Ma per i prodotti freschi nulla dovrebbe cambiare: rimarranno validi gli accordi presi dalle due aziende con i rispettivi fornitori localiSecondo alcuni analisti, Tesco ha stretto la partnership anche nell’ottica di mitigare il potenziale rischio di corposi aumenti di prezzi da parte dei fornitori nel post-Brexit  

“Ciò che sta succedendo nel resto del mondo e d’Europa dovrebbe succedere anche in Italia, servirebbe maggiore consapevolezza e coraggio”, aveva commento il presidente di Adm, Giorgio Santambrogio all’indomani dell’annuncio dell’accordo. Pochi giorni dopo, a Milano, è stata presentata Aicube, Associazione imprese internazionali indipendenti: la centrale d’acquisto tra Carrefour Italia, Gruppo VéGé e Gruppo Pam, rappresenta 5.200 punti vendita e si fa garante di un’offerta commerciale di qualità a condizioni più vantaggiose per il cliente finale ma anche di una maggiore opportunità a scaffale per i prodotti di marca. 

Copyright 2018 Italiafruit News


Leggi altri articoli di:

Leggi altri articoli su:

Altri articoli che potrebbero interessarti: