eventi
SPECIALE FRUTTA & VERDURA 
1 Dicembre 2021
FUTURPERA
2-4 Dicembre 2021
Ferrara 
FIERAGRICOLA 
Verona
26-29 Gennaio 2022
INTERPOMA
Bolzano
17-19 Novembre 2022

leggi tutto

venerdì 2 marzo 2018


Agrumi, il Gruppo di contatto misto fa tappa in Sicilia

Analizzare l'andamento della campagna in corso, i risultati della stagione 2016/17 e fare sinergia per difendere l'agrumicoltura europea dalla "Citrus black spot" (macchia nera degli agrumi) e per supportare le esportazioni nei Paesi terzi. Questi i punti che figurano all'ordine del giorno del Gruppo di contatto misto degli Agrumi, in programma oggi a Catania, nella sala conferenze del Maas (Mercati Agroalimentari Sicilia).

Presieduta da Elena Albertini, coordinatrice per il prodotto arance dell'Organismo interprofessionale Agrumi, la riunione vedrà la presenza di ben ventotto rappresentanti del settore di Italia e Spagna. I delegati francesi, invece, non saranno in Sicilia poiché impegnati alla fiera "Sia-Paris International Agricultural Show" di Parigi.

"La questione fitosanitaria, a mio avviso, è il tema chiave di questo incontro - spiega a Italiafruit News Elena Albertini - in considerazione del fatto che nel 2017 le segnalazioni Ue di partite infette da Citrus black spot provenienti dal Sudafrica sono aumentate in maniera significativa. Sarebbe quindi importante imporre l'obbligo del cold treatment a questo Paese".

Oltre ad Albertini, parteciperanno al Gruppo di contatto gli "italiani" Antonio Fallacara e Pellegrino De Ieso del Mipaaf; Giovanni Selvaggi, presidente del Consorzio di tutela Arancia rossa di Sicilia Igp; Sebastiano Cosentino e Giuseppe Campisi di Fruitimprese; Gerardo Diana e Marta Fiordalisi di Confagricoltura; Giuseppe di Silvestro e Angelo Scrofani di Italia Ortofrutta; Giovanni Pappalardo di Coldiretti; Enzo Leonardo e Salvatore Contarino di Unaproa; Maria Grazia Milone e Anna Rufolo di Cia; Salvatore Marino di Fedagri-Confcooperative e Russo Salvino di Agci (Associazione generale cooperative italiane).

Saranno otto, invece, i delegati spagnoli: Antonio Flores Lorenzo e Irene Costa Labandera dell'Ambasciata di Spagna, Cristóbal Aguado Laza, presidente del settore frutta di Asaja, Jenaro Aviñó Martinez di Asaja Valencia, Benjamin Faulì Perpiña, coordinatore settoriale ortofrutta di Asaja, Immaculada Sanfeliu Feliu, direttore generale del Comitato di gestione agrumi, Manuel Arrafat Parra, vicepresidente del Comitato di gestione agrumi, Cirilo Ardanis e Paula Kreisler di Cooperativas Agro-alimentarias.


Una parte del gruppo di lavoro italo-spagnolo ha visitato ieri gli impianti dell'Azienda agricola Lucio Oliveri, con sede a Motta Sant'Anastasia (Catania), comune che rientra nell'areale dell'Arancia rossa di Sicilia Igp. Gli agrumeti si estendono su un corpo unico di 45 ettari dedicati ad arance, limoni e mandarini.

Copyright 2018 Italiafruit News


Leggi altri articoli di:

Altri articoli che potrebbero interessarti: