eventi
BIOFACH 
Norimberga,
26-29 Luglio 2022
FRUIT ATTRACTION
Madrid,
4-6 Ottobre 2022
ASIA FRUIT LOGISTICA
Bangkok,
2-4 Novembre 2022
INTERPOMA
Bolzano
17-19 Novembre 2022
MACFRUT 
Rimini,
3-5 Maggio 2023

leggi tutto

mercoledì 18 maggio 2022


Sviluppare le radici, aumentare la qualità

Un biostimolante microbico per incrementare le performance dell’apparato radicale di orticole e frutticole. Dalla ricerca di Xeda nasce Upm Solargo® 900 WDG, un formulato che sfrutta la sinergia tra polifenoli vegetali e trichoderma per stimolare la crescita della pianta. Il risultato? Frutti con una maggiore concentrazione di solidi solubili e una produzione più importante.

La produzione di questo prodotto nasce dalle foreste scandinave. Qui, dalla lignina di albero ad alto fuso come il pino silvestre, vengono estratti polifenoli 100% vegetali: i Solargo®.



"Tramite questo processo di estrazione naturale brevettato, la lignina viene convertita in polifenoli altamente biodisponibili, sostanze naturalmente presenti nel regno vegetale che proteggono le piante da malattie e avversità ambientali oltre a svolgere funzioni essenziali - illustra Marco Galli, product manager Xeda Italia - Pensiamo al rilascio degli ormoni della crescita, come ad esempio le auxine; oppure alla protezione dalla radiazione solare e la conseguente colorazione dei frutti; o ancora alla prevenzione dalle infezioni microbiche (fitoalessine) e a quelle molecole indispensabili in molti processi fisiologici, dalla crescita alla maturazione".



La particolarità di Upm Solargo®900 WDG è nella sinergia tra questi polifenoli e il Trichoderma virens GV41, ma anche nella formulazione in granuli idrodispersibili. "Il prodotto è costituito da una base vegetale di polimeri polifenolici che rilasciano nel terreno umati e precursori di acidi umici e fulvici - prosegue Galli - Il prodotto contiene un particolare ceppo selezionato di Trichoderma Virens GV41 in grado di produrre metaboliti auxino-simili tramite un meccanismo d’azione nel terreno di tipo facoltativo-opportunistico. Il ceppo GV41 entra in sinergia perfetta con la base polifenolica permettendo a Upm Solargo® 900 WDG di incrementare notevolmente le performance dell’apparato radicale. La particolare formulazione 'sale e pepe' massimizza poi l’efficacia di Upm Solargo® 900 WDG, infatti le componenti polifenoliche e microbiche sono racchiuse in due granuli separati e diventano sinergiche una volta disciolte in acqua e quindi applicate al terreno".



Ma perché parlare di biostimolante microbico innovativo? "Upm Solargo® 900 WDG è un formulato con caratteristiche uniche sul mercato - risponde il product manager Xeda Italia - E' sostenibile ed estremamente efficace. Sono state condotte prove ufficiali presso centri di saggio certificati ed enti Universitari sia a livello nazionale che internazionale, che hanno messo in luce tutte le sue potenzialità su colture di diverso genere come pomodoro, melanzana, lattuga, scarola e mais".



Upm Solargo® 900 WDG, evidenzia Xeda, permette di incrementare il vigore vegetativo delle piante migliorando l'assorbimento e l'utilizzo dell'azoto, il contenuto dei solidi solubili totali (Brix) dei frutti sviluppando così le caratteristiche organolettiche; migliora la produzione e permette anche di anticiparla, favorendo la germinazione ed efficientando l’uso dei nutrienti".



Tutti fattori che incidono sulla capacità della coltura di generare reddito. Scendendo nel dettaglio applicativo, il formulato può essere sfruttato in fertirrigazione su tutti i tipi di colture orticole, frutticole e può essere applicato alla semina su colture estensive. "Si applica al dosaggio di 5kg/ha effettuando almeno due applicazioni a distanza di 15 giorni; su colture frutticole di consiglia di applicarlo da inizio allegagione o ripresa vegetativa - annota l'esperto - mentre su colture orticole dal trapianto; anche se può essere applicato ad ogni fase del ciclo produttivo. Upm Solargo® 900 WDG è compatibile con tutti i concimi organici vegetali e organici mentre è sconsigliato la miscelazione con i concimi chimici. La strategia di biostimolazione di Xeda Italia inserisce Upm Solargo® 900 WDG specifico per applicazioni radicali con Megastym® - conclude Marco Galli - biostimolante specifico per applicazioni fogliari: due prodotti 100% vegetali e dalle caratteristiche uniche".



Ulteriori dettagli sulle caratteristiche e sull'applicazione del biostimolante si possono trovare in questo video o sul sito di Xeda Italia (clicca qui).

Copyright 2022 IFN Italiafruit News


Leggi altri articoli di:

Leggi altri articoli su:

Altri articoli che potrebbero interessarti: