eventi
BIOFACH 
Norimberga,
26-29 Luglio 2022
FRUIT ATTRACTION
Madrid,
4-6 Ottobre 2022
ASIA FRUIT LOGISTICA
Bangkok,
2-4 Novembre 2022
INTERPOMA
Bolzano
17-19 Novembre 2022
MACFRUT 
Rimini,
3-5 Maggio 2023

leggi tutto

martedì 17 maggio 2022


«Innovazione sostenibile, siamo sulla strada giusta»

L'innovazione di San Lidano spicca fra più di 100 cooperative europee. L'impresa laziale, specializzata nella produzione di referenze di prima e quarta gamma, ha recentemente ottenuto il premio come finalista all'European Award for Cooperative Innovation della Cogeca (Associazione Europea delle Cooperative Agroalimentari) nella categoria “Prodotti innovativi e creazione di valore economico”.

Un riconoscimento che valorizza le scelte adottate dall'azienda di Sezze (Latina) per una produzione "farm-to-fork" sempre più sostenibile e realizzata con le tecnologie più avanzate.



“Ad essere premiato è stato il nostro ‘Progetto Filiera Italiana’ certificata ISO 22005 (clicca qui per approfondire) dedicato alla valorizzazione del territorio nazionale, a partire dai prodotti laziali – spiega a IFN il direttore qualità dell’azienda, Giulio Benvenuti – E' un percorso che abbiamo iniziato anni fa ed è ancora in corso. Essere stati selezionati tra le migliori cooperative europee per innovazione è una bella soddisfazione, ci ha fatto molto piacere”.

Con ‘Progetto Filiera Italiana’ l’azienda si impegna a portare a termine una visione innovativa e sostenibile del settore, sia in termini di processo (quindi nei tre magazzini di lavorazione di Sezze, Pontinia e Bolgare), che in campo, con le azioni intraprese dai produttori.



“E’ un percorso in cui ogni anno aggiungiamo nuovi impegni – commenta Benvenuti – e questo premio ci incoraggia ancor di più a proseguire in questa direzione: se abbiamo ricevuto un riconoscimento così prestigioso per un progetto nella sua prima fase di sviluppo, significa che l’intero settore crede nei nostri valori, quindi è la strada giusta”.

Tutte le iniziative a cui aderisce San Lidano trovano spazio nel progetto di filiera espresso nel codice etico aziendale, a cui attualmente aderiscono più di 60 fornitori e soci.



“Il nostro impegno nella direzione della sostenibilità è costante e il Progetto Filiera italiana ne è il contenitore naturale: a volte sviluppiamo azioni sulla parte ambientale, altre volte quella sociale – conclude Benvenuti – per esempio, l'anno scorso abbiamo ottenuto, prima azienda di IV gamma al mondo, la certificazione Brc-Etrs per il commercio etico e l'approvvigionamento responsabile”.

Tra le ultime iniziative di sostenibilità intraprese dall’azienda c’è l’adesione al protocollo Biodiversity Friend, uno “standard volontario – si legge nel sito di World Biodiversity Association Onlus - aperto a tutte le aziende agrarie a produzione vegetale che credono in un modello di agricoltura sostenibile, a basso impatto ambientale e integrata nel paesaggio. In questo senso gli agricoltori diventano veri e propri custodi dell’integrità ambientale del territorio”.



"Si tratta di un programma pluriennale da svolgere in campagna, a contatto con i nostri soci per stimolare sempre di più la tutela per la biodiversità”, sottolinea il quality manager.

In foto: qualche momento della premiazione a Bruxelles

Copyright 2022 IFN Italiafruit News


Leggi altri articoli di:

Leggi altri articoli su:

Altri articoli che potrebbero interessarti: