eventi
BIOFACH 
Norimberga,
26-29 Luglio 2022
FRUIT ATTRACTION
Madrid,
4-6 Ottobre 2022
ASIA FRUIT LOGISTICA
Bangkok,
2-4 Novembre 2022
INTERPOMA
Bolzano
17-19 Novembre 2022
MACFRUT 
Rimini,
3-5 Maggio 2023

leggi tutto

mercoledì 27 aprile 2022


Agrumi, il Sudafrica incrementa le esportazioni

Mentre stanno iniziando in questi giorni le prime esportazioni di agrumi dal Sudafrica, per quest’anno il Paese prevede di incrementare i volumi destinati all’estero, che nel 2021 avevano già raggiunto 161 milioni di cartoni.
Come riporta un articolo di fruitnet.com, la Citrus Growers' Association (Cga) dell'Africa ha previsto volumi in crescita, sulla base dei dati delle esportazioni fornite dalle diverse regioni di coltivazione.
"Le stime rivelano che il settore continuerà a vedere una crescita costante nella maggior parte delle varietà di agrumi, con un aumento stimato del 4% nelle esportazioni di queste categorie", ha affermato il Cga.

Nelle previsioni analizzate finora sono inclusi solo limoni, arance Navel, Valencia e pompelmo, mentre rimangono esclusi i soft citrus come i mandarini, che rappresentano una produzione importante per il Sudafrica. Secondo le informazioni riportate dalla testata, il Mandarin Focus Group sarebbe ancora impegnato a finalizzare le stime, considerati i nuovi appezzamenti appena entrati in produzione.



Stando ai numeri, la crescita dell’industria agrumicola del Paese passerà da mandarini e limoni: l'anno scorso, il Sudafrica ha confezionato 30,8 milioni di cartoni di mandarini, rispetto ai 23,6 milioni di cartoni dell'anno precedente e un ulteriore aumento è previsto quest'anno. “I mandarini ora dominano la categoria degli agrumi teneri – si legge nell’articolo - ed è stato istituito uno speciale Mandarin Focus Group per guidare questo settore sotto l'egida della Cga”.

Considerando il modesto aumento della produzione di soft citrus quest'anno, il raccolto totale di esportazione di agrumi raggiungerebbe circa 170 milioni di cartoni. Un numero in linea con le precedenti previsioni a lungo termine, che suggerivano al Sudafrica di esportare circa 200 milioni di cartoni di agrumi entro il 2025.
Buone notizie per l’economia sudafricana, in cui l’industria agrumicola sostiene 120 mila posti di lavoro. Ma sono diverse anche le sfide da affrontare, come i rincari dei costi di produzione e di trasporto, oltre alla burocrazia che ostacola l’accesso ad alcuni mercati esteri.

Limoni
Le stime iniziali stimano il raccolto da esportazione a 32,3 milioni di cartoni (15 kg), con un aumento di 1,3 milioni di cartoni rispetto al 2021, con un contributo importante da parte delle giovani piante.


Navels
Le attuali previsioni indicano un aumento dei volumi delle arance Navel di 1,5 milioni di cartoni, per un totale di 28,7 milioni di cartoni previsti per l'esportazione. Se in alcune zone si fanno i conti con una produzione in calo a causa delle grandinate, in altre la produzione è in crescita, come la Sundays River Valley (+9% a volume).

Valencia
La previsione di esportazione è per 58,2 milioni (15 kg) di cartoni di Valencia, un aumento di 3,2 milioni di cartoni rispetto ai 55 milioni di cartoni spediti la scorsa stagione. 

Pompelmi
Diverse forze esterne potrebbero avere un impatto negativo sulle spedizioni di pompelmi, incluso il conflitto russo in Ucraina: la Russia è infatti uno dei principali importatori di pompelmi sudafricani. Per la prossima stagione sono previsti circa 14,8 m (17 kg) di cartoni per la categoria. Inoltre, se i costi di carburante e spedizione dovessero aumentare, la frutta inviata per la lavorazione e i pompelmi di classe 2 non verranno esportati, il che ridurrà anche il totale delle esportazioni finali.

Copyright 2022 IFN Italiafruit News


Leggi altri articoli di:

Leggi altri articoli su:

Altri articoli che potrebbero interessarti: