eventi
FUTURPERA
2-4 Dicembre 2021
Ferrara 
MACFRUT 2022
4-6 Maggio 2022
Rimini
FIERAGRICOLA 
Verona
26-29 Gennaio 2022
INTERPOMA
Bolzano
17-19 Novembre 2022

leggi tutto

giovedì 25 novembre 2021


«La crisi impatta sull'ortofrutta, vendite al lumicino»

"Due mesi di calma piatta: da tempo nei Mercati e Centri agroalimentari italiani è tutto fermo o quasi. Quando mi confronto con i colleghi presidente dei grossisti delle principali piattaforme nazionali, emerge come ovunque la situazione sia molto difficile". Parola di Alberto Argano, referente di Fedagro al Mercato di Palermo.

"Ci sono problemi di natura sia agronomica che commerciale. Con questo caldo le arance non riescono a sviluppare il necessario livello zuccherino mentre i consumatori, con 20 gradi, non sono particolarmente invogliati a comprare agrumi. Vendiamo un po' di mandarini locali e clementini senza semi, tutto qui".



Per il resto, aggiunge Argano, l'uva ha pochissima richiesta a differenza degli ortaggi di Vittoria, colpiti dalle forti piogge dei giorni scorsi e quindi disponibili in volumi ridotti: "Le colture a campo aperto come carciofi, cavolfiori, broccoletti viaggiano sopra l'euro il chilo ma bisogna tener conto del fatto che c'è parecchio prodotto danneggiato", spiega. "Mele e pere, infine, si vendono poco". 



"L'impressione - conclude il rappresentante dei grossisti palermitani - è che la capacità di spesa sia in diminuzione. Con la conseguenza, tra le altre cose, che il consumatore, più oculato, trascura il fresco e punta su un altro tipo di alimentazione".

Copyright 2021 Italiafruit News


Leggi altri articoli di:

Leggi altri articoli su:

Altri articoli che potrebbero interessarti: