eventi
FIERAGRICOLA 
Verona
2-5 Marzo 2022
FRUIT LOGISTICA 
Berlino,
5-7 Aprile 2022
MACFRUT 
Rimini,
4-6 Maggio 2022
FRUIT ATTRACTION
Madrid,
4-6 Ottobre 2022
BIOFACH 
Norimberga,
26-29 Luglio 2022
INTERPOMA
Bolzano
17-19 Novembre 2022

leggi tutto

giovedì 28 ottobre 2021


Pere e pomodori, arrivano i «rinforzi»

Pomodori e pere, arrivano i "rinforzi": la carenza di disponibilità di questi due prodotti viene ora  compensata dall'arrivo di materia prima soprattutto dall'estero, stando a quanto riferisce Elio Paparello dal Mercato di Fondi. "Per quanto riguarda i pomodori - spiega il grossista pontino - a partire dall'inizio della settimana abbiamo notato un sensibile aumento di offerta grazie al prodotto locale  e a quello di provenienza spagnola, oltre che nordafricana; discorso analogo per le zucchine". 



Anche i volumi di pere sono in ascesa in virtù degli arrivi da Paesi Bassi e Belgio: "Frutti a buon mercato e comunque gustosi, sicuramente diversi da quelli italiani, che hanno una qualità superiore ma costano decisamente  di più - analizza Paparello - Una buona Abate è quotata all'ingrosso almeno 2,50 euro il chilo; tanto, forse troppo, per la capacità di spesa attuale dei consumatori italiani".



Per il resto, l'operatore del Mof sottolinea che la mela, anche di elevata qualità, stenta a decollare, complici le temperature ancora miti: "Con 22 gradi non viene voglia di mangiare frutta autunnale", commenta Paparello.  "Per questo stesso motivi la commercializzazione delle verdure a foglia larga avviene al rallentatore". E conclude: "In questa fase, in Mercato, è tutto molto lento". 

Copyright 2021 Italiafruit News


Leggi altri articoli di:

Leggi altri articoli su:

Altri articoli che potrebbero interessarti: