eventi
SPECIALE FRUTTA & VERDURA 
1 Dicembre 2021
FUTURPERA
2-4 Dicembre 2021
Ferrara 
MACFRUT 2022
4-6 Maggio 2022
Rimini
FIERAGRICOLA 
Verona
26-29 Gennaio 2022
INTERPOMA
Bolzano
17-19 Novembre 2022

leggi tutto

lunedì 4 ottobre 2021


Vip, l'organizzazione ha vinto sugli sbalzi climatici

La campagna dei prodotti stagionali estivi di Vip si avvia alla conclusione. Sul piatto della bilancia, da una parte il freddo e le gelate primaverili che hanno provocato un ritardo nella raccolta di circa 10/12 giorni e i temporali nei mesi di giugno e luglio che hanno causato difficoltà in campo oltre a qualche problema di tenuta del prodotto, dall’altra parte un’organizzazione produttiva che si è dimostrata ancora una volta all’altezza, riuscendo a massimizzare i risultati nonostante le avversità climatiche. Il posizionamento premium raggiunto dal marchio Val Venosta, non solo nel comparto delle mele, ha fatto il resto e la domanda si è mantenuta su buoni livelli per l’intero periodo.

Bene la campagna dei cavolfiori - sottolinea Gerhard Eberhöfer, responsabile VIP per le produzioni estive - ancora disponibili a scaffale fino a fine ottobre. Con quantitativi stabili intorno alle 3.000 tonnellate, VIP si conferma un player importante del comparto, e apre di fatto un nuovo mercato - quello del cavolfiore estivo - che prima non c’era, se non per qualche sporadica importazione dall’estero.

Qualche difficoltà per le ciliegie: a fronte di volumi in linea con la media delle stagioni precedenti, intorno alle 500 tonnellate, si sono registrati problemi di tenuta a causa delle abbondanti piogge, sebbene non abbiano influito sulle richieste del mercato né sui prezzi.
Copione simile per le fragole, che oltre a registrare problemi in fase di raccolta, hanno scontato un calo delle quantità tra il 15 e il 20%, per un totale di circa 330 tonnellate. Un quadro che, anche in questo caso, non ha compromesso l’andamento del mercato, caratterizzato da una buona richiesta di prodotto e prezzi altrettanto soddisfacenti. 
Infine, nota dolente, espressa con la consueta trasparenza e precisione tipiche di Vip, la produzione di albicocche, concentrata in particolare negli impianti in quota, purtroppo segnata da gelate in fase di fioritura.

“È stata una stagione - dichiara Gerhard Eberhöfer - a tratti complessa per via del tempo che ha provocato danni alle produzioni e, al contempo, ne ha ritardato la maturazione. Per certi prodotti, come ciliegie e albicocche, la richiesta del mercato ha rallentato decisamente con l’arrivo di agosto, pertanto un leggero ritardo in questo periodo avrebbe potuto rivelarsi disastroso. Ma non lo è stato e siamo contenti di aver dimostrato ai nostri partner sul mercato interno la nostra competenza full service, anche quando non si tratta di mele”.

A proposito di queste ultime, saranno le nuove varietà di mele le protagoniste della confermata presenza di Vip alla Fruit Attraction di Madrid (5-7 ottobre) con uno stand ancora una volta 100% plastic-free, a conferma dell’impegno concreto dell’Associazione sul fronte della sostenibilità, e con un corner dedicato a La Saporeria, la piattaforma online lanciata nel 2020, che permette di scoprire dal di dentro i mille sapori del prodotto-principe della Val Venosta. 

Fonte: Ufficio stampa Vip


Leggi altri articoli su:

Vip

Altri articoli che potrebbero interessarti: