eventi
SPECIALE FRUTTA & VERDURA 
1 Dicembre 2021
CIBUS
Parma 
31 Agosto - 3 Settembre 2021
TUTTOFOOD
Milano 
22-26 ottobre 2021
INTERPOMA
Bolzano
4-6 Novembre 2021 
FUTURPERA
2-4 Dicembre 2021
Ferrara 
FIERAGRICOLA 
Verona
26-29 Gennaio 2022

leggi tutto

venerdì 23 luglio 2021


Aglio rosso in Polesine? Si può fare

Esperimento riuscito per l'azienda Duoccio di Gavello (Rovigo) che quest’anno, per la prima volta, ha sperimentato la coltivazione dell'aglio rosso nei terreni del Medio Polesine. La semina è stata realizzata presso la tenuta aziendale su una decina di ettari, circa un quarto dell’intera superficie che l’impresa destina ad aglio. 

“L’aglio rosso non è una coltura tradizionale per il nostro territorio, famoso per la produzione dell’Aglio Bianco Polesano Dop”, riferisce a Italiafruit News Lucio Duccio, responsabile vendite dell’azienda rodigina che è attiva anche nei settori dello scalogno e delle cipolle di nicchia (rossa di Tropea, borettana, ecc.).

“La prova fatta quest’anno ci ha soddisfatto: abbiamo capito, infatti, che l’aglio rosso si può coltivare con buone performance agronomiche anche nel Medio Polesine. Non era scontato. La riuscita di questa attività sperimentale non attenua, in alcun modo, il nostro interesse verso la valorizzazione delle produzioni tipiche italiane come l’Aglio rosso di Sulmona o quello di Nubia”.


Aglio Bianco Polesano Dop

Nel Polesine, così come nelle altre zone vocate del Paese, l’assenza di piogge durante le raccolte ha preservato la qualità di tutte le tipologie di aglio. “Quest’anno il clima ci ha graziato, tanto che siamo riusciti a raccogliere con tranquillità l’intera produzione. Le rese per ettaro, nel nostro territorio, sono state in linea con le medie delle annate più recenti”, sottolinea ancora Duoccio.

L’obiettivo dell’azienda, per la nuova campagna commerciale, è “affermare le proprie produzioni di aglio, scalogno e cipolle ad una platea sempre più amplia di clientela, non solo italiana ed estera (l’export vale circa il 50% del fatturato, ndr), ma anche virtuale. Dal mese prossimo, a questo proposito, avvieremo una nostra piattaforma di e-commerce. Così potremo cominciare a valutare anche la risposta del canale online”.

Copyright 2021 Italiafruit News


Leggi altri articoli di:

Leggi altri articoli su:

Altri articoli che potrebbero interessarti: