eventi
SPECIALE FRUTTA & VERDURA 
1 Dicembre 2021
EIMA
Bologna
19-23 Ottobre 2021
TUTTOFOOD
Milano 
22-26 ottobre 2021
INTERPOMA
Bolzano
4-6 Novembre 2021 
FUTURPERA
2-4 Dicembre 2021
Ferrara 
FIERAGRICOLA 
Verona
26-29 Gennaio 2022

leggi tutto

lunedì 21 giugno 2021


Capriccio, il carciofo Nunhems ideale per la quarta gamma

Tra i carciofi ibridi proposti dall’assortimento Nunhems, Capriccio è uno di quelli che si distinguono in particolar modo per la qualità e la produttività.

“E’ il carciofo del futuro e sto avendo la conferma che la mia intuizione era stata corretta”, commenta Franco Donati, uno dei primi importanti produttori della Val di Cornia che, più di cinque anni fa, ha deciso di investire tempo e risorse nel carciofo ibrido Capriccio".

“La sua produttività è davvero impressionante: grazie a opportune tecniche colturali - per cui sono sempre stato supportato dal disponibile staff di Basf Vegetable Seeds - può arrivare a dare più di 15 frutti in pochi giorni”, prosegue il titolare dell’azienda che, in Val di Cornia, copre circa 80 ettari di terreno coltivati per metà a carciofo, di cui oltre 25 a Capriccio. “Inoltre è molto resistente, in grado di sopportare meglio, rispetto ad altri, le variazioni termiche”, conclude Donati.



Ora si stanno moltiplicando, in Toscana e nella Val di Cornia in particolare, le aziende agricole che hanno scelto Capriccio, una varietà precoce d’eccellenza, in cui si coniugano colore - violetto intenso - e precocità, oltre a una fertilità generosa e qualità interna altissima. 
“La sua pianta, vigorosa e dal portamento eretto, consente di generare uniformità nella qualità del frutto e una migliore germinabilità, con notevoli pezzature che portano ad avere più produzione in meno tempo e un conseguente risparmio nei costi e nella mano d’opera. Un importante risultato per Basf Vegetable Seeds- commenta David Tofi, responsabile vendite carciofo di Basf Vegetable Seeds - dopo anni di ricerca genetica su piante di carciofo provenienti da seme e non da materiale di propagazione vegetativa”.

Dalla forma cilindrica e dal sapore unico, grazie a opportune date di trapianto, è adattabile sia per le raccolte precoci autunnali (da novembre) che per quelle primaverili, consentendo così una doppia raccolta. Destinato in prevalenza al mercato fresco, ma anche all’industria, è ideale per la IV gamma e il confezionamento nella vaschetta sempre più utilizzato dai consumatori italiani, garantendone la piena soddisfazione.

Per maggiori informazioni, è possibile contattare direttamente David Tofi (responsabile vendite pv. GR – LV – VT BASF Vegetable Seeds) al numero 380 4655314 o alla mail tofidavid@gmail.com

Fonte: Ufficio stampa Nunhems


Leggi altri articoli su:

Altri articoli che potrebbero interessarti: