eventi
SPECIALE FRUTTA & VERDURA 
1 Dicembre 2021
TUTTOFOOD
Milano 
22-26 ottobre 2021
INTERPOMA
Bolzano
4-6 Novembre 2021 
FUTURPERA
2-4 Dicembre 2021
Ferrara 
FIERAGRICOLA 
Verona
26-29 Gennaio 2022

leggi tutto

venerdì 30 aprile 2021


Albicocche spagnole spacciate per italiane, maxi sequestro

Un ingente quantitativo di albicocche e (in misura minore) di asparagi spacciati per italiani ma in realtà spagnoli sono stati sequestrati ieri dai carabinieri della stazione forestale di Napoli. E' il risultato dell'ispezione effettuata nei locali di una società agricola di Volla, comune della città metropolitana campana in cui ha sede anche il Centro agroalimentare. Secondo quanto accertato dai militari, le confezioni di albicocche riportavano quale origine l’Italia mentre dalla documentazione esibita è emerso come fossero state coltivate e confezionate in Spagna. Da ulteriori verifiche i carabinieri hanno accertato che gli asparagi posti in vendita non riportassero indicazioni sulla tracciabilità. 

I prodotti oggetto del controllo - circa 800 chili di albicocche e 70 di asparagi - sono stati sequestrati mentre il titolare della società denunciato per frode in commercio e sanzionato per oltre 1.500 per violazioni amministrative di vario genere.



Sempre ieri il Gruppo della Guardia di Finanza di Torre Annunziata ha dato esecuzione ad un decreto di sequestro preventivo finalizzato alla confisca, per un importo di oltre 600mila euro, nei confronti di una società operante nel settore della lavorazione di frutta e ortaggi con sede a Sant’Antonio Abate (Napoli).

Secondo gli inquirenti, la condotta illecita - oltre all’indebito risparmio d’imposta - ha consentito alla società di "collocarsi sul mercato in una posizione di assoluto rilievo e di privilegio nello specifico settore commerciale provocando effetti distorsivi sulla concorrenza, particolarmente dannosi nell’attuale periodo di crisi economica".


Leggi altri articoli di:

Leggi altri articoli su:

Altri articoli che potrebbero interessarti: