eventi
THINK FRESH 
6 Settembre 2021
SPECIALE FRUTTA & VERDURA 
30 giugno-1 Dicembre 2021
CIBUS
Parma 
31 Agosto - 3 Settembre 2021
MACFRUT 2021
Rimini
7-9 Settembre 2021

TUTTOFOOD
Milano 
22-26 ottobre 2021
INTERPOMA
Bolzano
4-6 Novembre 2021 
FUTURPERA
2-4 Dicembre 2021
Ferrara 
FIERAGRICOLA 
Verona
26-29 Gennaio 2022

leggi tutto

mercoledì 28 aprile 2021


Marzo, resa dei conti nel reparto ortofrutta

Quello di marzo può essere considerato un mese cruciale per le dinamiche della Gdo, sia per le vendite di ortofrutta sia per quelle di alimentari in generale: in questo periodo, nel 2020, erano scattati infatti i primi lockdown con corsa alle provviste e crescite mai viste negli ultimi anni. Il 2021 non poteva tenere tali livelli di vendita e infatti i trend del reparto ortofrutta sono negativi. Qualche elemento positivo è possibile comunque ricavarlo: -5,3% nelle vendite a valore e -8,6% a volume sono percentuali pesanti, ma considerando i trend di marzo 2020 rispetto al 2019 (+15% a valore e +17% a volume) si capisce come il 2021 stia performando positivamente se confrontato con due anni prima: +9% a valore e +7% a volume.



Sicuramente l’Italia "a colori" ha agevolato, anche in questi mesi, le vendite dei supermercati, svantaggiando quei canali meno “sicuri” dal punto di vista dei potenziali assembramenti (i mercati rionali in primis per l’ortofrutta), con la complicità, soprattutto, della chiusura dell’Ho.Re.Ca.

Tuttavia, analizzando meglio i trend di vendita, si nota come frutta e verdura facciano segnare andamenti decisamente negativi, calmierati a livello generale dalla IV-V Gamma (la cui incidenza sulle vendite non va oltre il 10%), che nel terzo mese dell’anno guadagna 6,2 punti a valore e 5,4 a volume.



Dando uno sguardo al progressivo da gennaio, i trend generali sono sempre negativi ma in modo molto più lieve, poiché l’inizio anno si confronta con un 2020 senza pandemia, quindi con trend ancora positivi. La frutta, però, mostra vendite in sensibile calo (-4,6% a valore e -6,3% a volume), mentre verdure e IV-V Gamma sono in terreno positivo anche se di poco.



Se guardiamo il dato trimestrale delle vendite a valore per quattro aree geografiche separate, si nota una performance nettamente sotto media nel Nord Ovest (area più colpita dalla pandemia) mentre, mano a mano che ci si sposta al Nord Est (-1,3%), al Centro (+0,2%) e al Sud (+5,1%) i trend tendono progressivamente a migliorare. Il tutto è legato alla progressiva diffusione della pandemia da Nord a Sud che aveva caratterizzato il 2020.



Copyright 2021 Italiafruit News


Alfonso Bendi
Senior Marketing Specialist
alfonso@italiafruit.net

Leggi altri articoli di:

Leggi altri articoli su:

Altri articoli che potrebbero interessarti: