eventi
THINK FRESH 
6 Settembre 2021
SPECIALE FRUTTA & VERDURA 
1 Dicembre 2021
CIBUS
Parma 
31 Agosto - 3 Settembre 2021
MACFRUT 2021
Rimini
7-9 Settembre 2021

TUTTOFOOD
Milano 
22-26 ottobre 2021
INTERPOMA
Bolzano
4-6 Novembre 2021 
FUTURPERA
2-4 Dicembre 2021
Ferrara 
FIERAGRICOLA 
Verona
26-29 Gennaio 2022

leggi tutto

martedì 10 marzo 2020


Biotecnologie, distinguere le nuove tecniche dagli Ogm

"Plaudo alla richiesta del Consiglio consultativo delle Accademie delle scienze dell'Ue di una revisione radicale dell'attuale normativa, che distingua nettamente le nuove pratiche di miglioramento varietale dagli Ogm di vecchia generazione. Come sostengo da tempo, queste pratiche hanno il potenziale di accelerare processi che avverrebbero in natura, con importanti benefici da un punto di vista ambientale ed economico". Così Paolo De Castro, coordinatore S&D alla commissione Agricoltura del Parlamento europeo.

"In un momento difficilissimo per il settore e per tutta l'Unione europea che si trova a fronteggiare l'emergenza Coronavirus - sottolinea l'eurodeputato Pd - dobbiamo affidarci alle certezze della scienza. La nostra Politica agricola comune (Pac) deve diventare sempre più innovativa e capace di sfruttare i risultati della ricerca, a partire dalle nuove tecniche di miglioramento varietale. Ne abbiamo bisogno per rispondere ai cambiamenti climatici, alle sfide agricole e alimentari, per non dipendere più dalle grandi multinazionali, rafforzando la collaborazione tra Università e piccoli centri di ricerca".

"Confido - conclude De Castro - che la futura proposta della Commissione europea su Farm-to-fork raccolga l'appello degli scienziati e dei nostri produttori, a vantaggio dei nostri consumatori e di 500 milioni di cittadini europei". 

Fonte: Ufficio stampa Paolo De Castro


Leggi altri articoli su:

Altri articoli che potrebbero interessarti: