eventi
THINK FRESH 
6 Settembre 2021
SPECIALE FRUTTA & VERDURA 
30 giugno-1 Dicembre 2021
CIBUS
Parma 
31 Agosto - 3 Settembre 2021
MACFRUT 2021
Rimini
7-9 Settembre 2021

TUTTOFOOD
Milano 
22-26 ottobre 2021
INTERPOMA
Bolzano
4-6 Novembre 2021 
FUTURPERA
2-4 Dicembre 2021
Ferrara 
FIERAGRICOLA 
Verona
26-29 Gennaio 2022

leggi tutto

martedì 20 ottobre 2015


Solarelli, nove mesi di sviluppo senza confini

Un 2015 positivo per Solarelli, marchio lanciato da Apofruit Italia per valorizzare le migliori espressioni del made in Italy in termini di qualità e innovazione sul mercato nazionale e all’estero: nei primi nove mesi, il brand ha fatto segnare complessivamente una crescita del 23% in valore e del 28% a volume rispetto all’analogo periodo del 2014, mentre sul mercato interno l’ascesa è del 26% in fatturato e del 36% nel quantitativo.

Dal 2011 al 2014, inoltre, il business Oltremare (dove, per il mercato asiatico, viene utilizzato il marchio Solemio, più affine ai gusti e alle tendenze della popolazione locale) ha fatto segnare un balzo del 325% in Asia e del 214% nel solo Medioriente; +5%, invece, la crescita in Nord Europa, mercato già consolidato a inizio anni Duemila.



Nato a fine 2008 con l’obiettivo di valorizzare l’ortofrutta di qualità dei soci Apofruit Italia e delle aziende partner presenti in Mediterraneo Group, Solarelli beneficia tra le altre cose della buona accoglienza delle più recenti proposte come Chicche di Natura, prodotto snack di I gamma evoluta comprendente diverse combinazioni di frutta o pomodorini e il peperone dolce appuntito Sweet Palermo,“espressione” dei soci produttori siciliani.

Per consolidare il brand, spiega a Italiafruit News Gianluca Casadio (nella foto in alto scattata a Rimini Wellness), responsabile marketing di Apofruit Italia, è stata programmata un’intensa attività sul fronte della comunicazione, con spot in radio e tv nazionali e iniziative specifiche: tra queste Magic Code, progetto di comunicazione e concorso a premi dedicato ai dettaglianti specialisti dell’ortofrutta e legato alla lettura del Qr code presente sulle confezioni. “L’obiettivo per il 2016 - conclude Casadio - è quello di espandere Magic Code, che ora coinvolge una selezione di dettaglianti, portandolo all’attenzione dell’intera platea dei negozianti di settore della Penisola. Ciò comporterà una nuova metodologia legata all’iniziativa

Copyright 2015 Italiafruit News


Leggi altri articoli di:

Leggi altri articoli su:

Altri articoli che potrebbero interessarti: