eventi
SPECIALE FRUTTA & VERDURA 
1 Dicembre 2021
EIMA
Bologna
19-23 Ottobre 2021
TUTTOFOOD
Milano 
22-26 ottobre 2021
INTERPOMA
Bolzano
4-6 Novembre 2021 
FUTURPERA
2-4 Dicembre 2021
Ferrara 
FIERAGRICOLA 
Verona
26-29 Gennaio 2022

leggi tutto

mercoledì 10 aprile 2013


EMPORIO PORTOBELLO, A MODENA IL PRIMO SUPERMERCATO SOLIDALE: LA SPESA SI PAGA LAVORANDO

E’ stato detto, ascoltato e scritto, a forza di ripeterlo, purtroppo, ci siamo venuti a noia da soli: la crisi morde, per più di qualcuno fare la spesa è un rompicapo. Nel tentativo di dare una risposta, l’Associazione Servizi Volontariato di Modena ha escogitato una soluzione semplice e ingegnosa: la spesa non si paga con i soldi ma lavorando.
L’Emporio Portobello aprirà a Modena il prossimo maggio e, in apparenza, sarà un normale supermercato: generi alimentari, prodotti per la casa e l’igiene. Ma i clienti riceveranno una tessera a punti che raccoglieranno svolgendo servizi di volontariato all’interno del market stesso: tra gli scaffali, in magazzino, alla cassa.
Chi potrà usufruire dell’Emporio? I componenti delle famiglie molto numerose, o che hanno perso improvvisamente il lavoro: “persone vulnerabili, che si trovano in imbarazzo a chiedere aiuto”, dichiara Luigi Zironi, responsabile del progetto. Si riceve la tessera in base alle graduatorie ISEE, la si può tenere per alcuni mesi, e si restituisce non appena le condizioni familiari migliorano.
L’Emporio Portobello è stato realizzato da una cinquantina di enti tra volontariato e partner istituzionali: la Conad ha fornito arredi, celle frigorifere e casse; il magazzino che ospita il supermercato è offerto per tre anni in comodato gratuito dal Comune di Modena; Rock No War ha fornito 50 tonnellate di cibo gratuito. L’Associazione Servizi Volontariato pagherà le spese per infissi e condizionamento.

Fonte: Dissapore


Leggi altri articoli su:

Altri articoli che potrebbero interessarti: