eventi
FRUIT ATTRACTION
Madrid,
4-6 Ottobre 2022
ASIA FRUIT LOGISTICA
Bangkok,
2-4 Novembre 2022
INTERPOMA
Bolzano
17-19 Novembre 2022
MACFRUT 
Rimini,
3-5 Maggio 2023

leggi tutto

martedì 19 marzo 2013


GLI ITALIANI E I PRODOTTI DOP? SUGLI SCAFFALI VANNO A RUBA MA POCHI SANNO RICONOSCERLI

I prodotti Dop, conosciuti per le loro ottime caratteristiche organolettiche, non sono identificati secondo il 45% dei connazionali, nonostante siano apprezzati sul mercato dal 67% degli italiani perché buoni e genuini e dal 51% perché di qualità. Nel dettaglio, secondo uno studio promosso dalla rivista Viaggi del Gusto Magazine, condotto tramite interviste web a oltre 1.300 italiani, uomini e donne di età compresa tra 18 e i 55 anni, per rilevare qual è la loro preparazione sui prodotti tipici del made in Italy, ben 6 italiani su 10 quando fanno la spesa scelgono principalmente di acquistare prodotti Dop.
Gli alimenti tipici del made in Italy vengono riconosciuti attraverso diciture sulla confezione (35%) o con la ricerca di immagini che richiamino Il tricolore (29%).
Alle donne, con il 52%, spetta il primato nella difficoltà a riconoscere i prodotti (soprattutto le giovani, tra i 18 e i 25, e le "casalinghe"). Meglio gli uomini, che ignorano la denominazione d’origine nel 38% dei casi. Gli errori principali che si commettano sono quelli di affidarsi spesso ai consigli degli amici, ma soprattutto essere convinti di poter fare tutto per conto proprio, senza consultare alcun esperto o una guida agroalimentare.
Riguardo alla domanda su quanto è importante acquistare un prodotto tipico del made in Italy, più di un italiano su 3 (34%) ha dichiarato che conta moltissimo. Per il 16% conta poco, abbastanza invece per il 12%.
E’ segnalato inoltre che il 29% degli italiani considera “tipico del made in Italy” un prodotto che esiste solo in Italia, mentre i più precisi lo definiscono come un qualcosa presente solo in alcuni territori/aree geografiche (24%). Per altri si tratta principalmente di un alimento artigianale (16%) o ricco di tradizioni (18%).
Alla domanda per quale motivo, quindi, gli italiani optano per prodotti Dop la maggioranza (67%) perché ritiene siano i più buoni e genuini, mentre altri li scelgono per la sicurezza garantita dalla loro provenienza (51%). C'è poi chi sceglie i Dop per i sapori unici e inconfondibili (46%), o perché fanno venire alla mente sapori a cui si è abituati (31%).
Volendo dare risposta a come gli italiani si approcciano alla scelta dei prodotti Dop, l’indagine segnala che la maggioranza ricerca sulla confezione la dicitura esatta (35%) o immagini e simboli che richiamino al tricolore (29%). Una minoranza è rappresentata da coloro che si fanno consigliare da commessi e addetti (18%) o che si informano precedentemente, attraverso dépliant riviste (12%). Sulle difficoltà incontrate dagli italiani nello scegliere i prodotti tipici italiani lo studio evidenzia che la metà (48%) ritiene che sugli scaffali dei negozi compaiano troppi prodotti con sigle e nomi spesso incomprensibili. Altri si lamentano del costo spesso troppo alto (21%), e trovano difficoltà sull'abbinamento con altri cibi (16%).
Infine, tra i prodotti meno riconosciuti ci sono Il "Formaggio di Fossa" riconosciuto solo dall'11% degli italiani, seguito dalle "Sarde a beccafico" conosciute da solo il 18%, e dal "Datterino” famoso solo per il 22% degli italiani.

Fonte: Agroalimentare news


Altri articoli che potrebbero interessarti: