eventi
SPECIALE FRUTTA & VERDURA 
1 Dicembre 2021
FUTURPERA
2-4 Dicembre 2021
Ferrara 
MACFRUT 2022
4-6 Maggio 2022
Rimini
FIERAGRICOLA 
Verona
26-29 Gennaio 2022
INTERPOMA
Bolzano
17-19 Novembre 2022

leggi tutto

venerdì 22 ottobre 2021


Conor, servizi avanzati per Gdo e Horeca

Conor, fra i leader nella distribuzione di ortofrutta fresca, guarda al futuro, con dati nuovamente positivi in questa fase di ‘ripartenza’. Import-export consolidato e sviluppato, servizi ‘tailor-made’ e co-packing avanzato e integrato per partner quali Coop, Conad, La Linea Verde - con DimmidiSì - e Del Monte sono tra i focus principali per la società del gruppo Agribologna, nell’incontro con i buyer nazionali e internazionali, dal 22 al 26 ottobre al Tuttofood di Milano.  
 
La progressiva espansione sul territorio nazionale ha portato la società del gruppo Agribologna a raggiungere 21 piattaforme operative in Italia (le più recenti a Roma e Udine), per un totale di 35.000 mq refrigerati e una crescita media del 10% anno, pre Covid-19, con un fatturato pari a 145 Milioni di Euro per il 2019. Oltre 300 le referenze gestite.



 
“In considerazione delle innegabili e gravi difficoltà che la pandemia ha causato, e in questa progressiva fase di nuova ripresa, in Conor possiamo dire che guardiamo nuovamente al futuro, con più serenità e la motivazione di sempre - commenta Angelo Palma, direttore Generale Conor (in foto sopra) - Abbiamo consolidato la rete nazionale e quella internazionale, con grande attenzione per Import ed Export. Ci siamo impegnati a rendere i nostri servizi sempre più ‘tailor-made’ e diversificati, definendo nuovi e avanzati servizi di co-packing, per partner quali Coop, Conad, Linea Verde, grazie alle nostre sinergie di gruppo e in particolare con il brand Fresco Senso. Guardiamo avanti, forti di questi risultati e di queste sfide e puntando con decisione all’innovazione costante, avanzata e integrata di prodotti e servizi".

Conor: il controllo di tutta la filiera del prodotto - La nuova campagna di comunicazione
In occasione di Tuttofood, Conor presenta la nuova campagna di comunicazione e il nuovo payoff aziendale. Il contenuto è centrato sul controllo di tutta la filiera del prodotto; un percorso distintivo e fondamentale, che assicura un prodotto certificato in ogni suo passaggio, un controllo accurato che passa dalla qualità della merce in raccolta nei campi dei nostri partner fino alla spedizione del prodotto dai nostri centri di condizionamento ubicati su tutto il territorio nazionale. Un “viaggio” del prodotto all’insegna della sicurezza e della qualità. Sono queste le motivazioni alla base del nuovo payoff aziendale:



Conor - Il viaggio della qualità
Tutta la frutta, tutta la verdura. Dalla natura alla forchetta.
Un’offerta globale dove ogni passaggio è curato nel minimo dettaglio.
La qualità di un viaggio, in prima classe
 
Servizi tailor-made
Il ‘tailor made’ è il servizio consolidato e sviluppato, a cura di Fresco Senso-Conor, che proprio in occasione di questo Tuttofood della ‘rinascita’, viene evidenziato con un’esposizione preferenziale, dedicandogli uno spazio refrigerato personalizzato dove vengono esposti esclusivamente gli assortimenti della Private Label e dei clienti Fresco Senso. Coop, Conad, La Linea Verde - con DimmidiSì - e Del Monte sono il fiore all’occhiello di questo servizio che Conor e Fresco Senso offrono ai propri clienti, mettendo a disposizione la propria esperienza e conoscenza per sviluppare in partnership progetti sempre più personalizzati.
 
Conor import-export
Conor Import si approvvigiona esclusivamente in forma diretta, presso i paesi di origine di produzione. I partner selezionati gestiscono ed hanno il pieno controllo delle produzioni, dal campo, fino alla chiusura dei container per la spedizione. Tutti dispongono di certificazioni global gap ed haccp e sempre più numerosi certificano l’ecostenibilità delle loro produzioni, con il sostegno e l’affiancamento di Conor. I buyer partner che operano con Conor hanno accesso a tutte le informazioni, per il prodotto e per l’intera catena del valore. Conor ha inoltre la possibilità - grazie alle sinergie proprie del Gruppo Agribologna - di ricevere dai produttori merce raccolta in natura, spedita in grandi imballaggi - quali bins, big bags, pallet box - e provvedere alla loro selezione e confezionamento, presso centri di confezionamento dedicati. La gamma Import comprende: arance, limoni, uva, kiwi, mele, pere, nettarine, susine, pompelmi, ananas, avocado, mango e cocco. Conor Export è la business unit che permette di raggiungere, con un’ampia selezione di referenze tipicamente italiane, tutto il territorio europeo, il Medio ed Estremo Oriente, e il continente americano. La Moderna Distribuzione e i Grossisti rappresentano i principali canali per l’Export di Conor. La disponibilità di un vasto assortimento dei prodotti ortofrutticoli tipici italiani fornisce l’accreditamento per gli importatori, su qualità certificata, garanzia di salubrità, controllo e rintracciabilità di filiera. Contraddistingue Conor la capacità di gestire, con la stessa qualità di delivery, sia le referenze ad altissimo valore come le primizie, tartufi e funghi, che quelle ad elevata massificazione, a marchio proprio e in private label. La stretta relazione produzione-distribuzione favorisce l’esecuzione degli ordini in tempi rapidi ed un efficiente movimentazione delle merci. La gamma proposta da Conor Export include: mele, susine, kiwi, pere, uva ed arance. Dal 2020, su gara internazionale, la fornitura di servizi di ortofrutta alle basi Usa in Sud Europa, fino al 2024, che contribuisce al percorso di progressiva apertura internazionale di Conor.



Conor in sintesi
Da oltre 50 anni, Conor è impegnata nella distribuzione di ortofrutta fresca per i canali della ristorazione, Gdo e import-export. Per garantire freschezza e qualità in tutte le regioni italiane, Conor ha ideato e messo a punto - e anche di recente ampliato - una rete di 21 piattaforme logistiche presenti su tutto il territorio nazionale che, con una superficie complessiva di 35.000 mq, distribuisce ogni giorno 3.800 q di ortofrutta fresca tradizionale e biologica, IV e V gamma a tutto il comparto della ristorazione. Oltre 300 le referenze gestite, per un Fatturato pari a 145 Milioni di Euro nel 2019.

Gruppo Agribologna in sintesi
2.500 clienti nei canali Gdo, ristorazione commerciale, collettiva e retail tradizionale, un fatturato, stimato per il 2020 a 190 mln (totale gruppo). Sono i numeri del gruppo Agribologna. 110 soci agricoltori, con 3.500 ettari di superfici coltivate, 21 piattaforme attive in Italia e 2 in Europa, 35.000 mq di magazzini refrigerati e 220 dipendenti confermano il gruppo Agribologna come una delle più significative realtà italiane di settore.

Fonte: Ufficio stampa Agribologna


Leggi altri articoli su:

Altri articoli che potrebbero interessarti: