eventi
SPECIALE FRUTTA & VERDURA 
1 Dicembre 2021
EIMA
Bologna
19-23 Ottobre 2021
TUTTOFOOD
Milano 
22-26 ottobre 2021
INTERPOMA
Bolzano
4-6 Novembre 2021 
FUTURPERA
2-4 Dicembre 2021
Ferrara 
FIERAGRICOLA 
Verona
26-29 Gennaio 2022

leggi tutto

venerdì 24 settembre 2021


«Ortaggi, è il momento di ripensare i listini»

"Dall'inizio di questa settimana c'è stato un significativo calo delle vendite, dovremo individuare nuovi livelli di prezzo per le verdure". Aurelio Baccini, presidente dei grossisti fiorentini che operano in Mercafir analizza così la situazione nell'attuale fase di transizione tra estate e autunno. "Intendiamoci, l'intonazione generale resta piuttosto positiva, non possiamo lamentarci, ma alcuni parametri vanno ripensati". E' il caso dei pomodori, i cui listini sono da tempo medio-alti: "Le quotazioni sono sostenute ma c'è un po' di sbandamento... Il termine di riferimento resta l'Olanda con il Grappolo, oggetto di un calo d'interesse, al pari del Verde spagnolo e del Cuore di Bue italiano, che a sua volta comincia a cedere. Anche per le melanzane, che peraltro non sono mai mancate, il peperone e le zucchine serve un nuovo prezzo per incrociare meglio la domanda". Diverso, aggiunge Baccini, il discorso per la frutta: "Prezzi alti per le pere, anche a causa della carenza di prodotto e domanda in linea con l'offerta per le poche pesche rimaste, di origine spagnola, siciliana, emiliano romagnolo, con quotazioni sostenute per il prodotto premium. Lo stesso vale per meloni e angurie: ce ne sono pochi ma quelli di qualità si vendono tra 1,50 e 2 euro il chilo per i primi e 50 centesimi circa per le seconde. Le mele tengono botta". Per quanto riguarda gli agrumi dell'emisfero sud si registra una domanda interessata per le arance ma non, inspiegabilmente, per i limoni.

"Sarà un autunno complesso, dovremo determinare il prezzo corretto per garantire la giusta remunerazione a fronte di disponibilità diverse tra le varie specie e, nel contempo, venire incontro alle aspettative della domanda", conclude Baccini. Professionalità e attenzione sempre più requisiti necessari, insomma, per un attività che non è più da tempo mera intermediazione commerciale.


Copyright 2021 Italiafruit News


Leggi altri articoli di:

Leggi altri articoli su:

Altri articoli che potrebbero interessarti: