eventi
CIBUS
Parma 
31 Agosto - 3 Settembre 2021
MACFRUT 2021
Rimini
7-9 Settembre 2021

TUTTOFOOD
Milano 
22-26 ottobre 2021
INTERPOMA
Bolzano
4-6 Novembre 2021 
FIERAGRICOLA 
Verona
26-29 Gennaio 2022

leggi tutto

mercoledì 24 marzo 2021


Fragole spagnole alla carica dei Mercati

Nonostante un lieve rallentamento delle contrattazioni a partire dalla fine della scorsa settimana, marzo si sta confermando un mese tutto sommato positivo per le imprese dell'ingrosso ortofrutticolo: lo afferma dal Centro agroalimentare di Torino l'imprenditore Stefano Cavaglià. "I volumi di molte referenze sono contenuti e i prezzi ne beneficiano, attestandosi in una fascia medio-alta", afferma. "Gli ultimi 4-5 giorni sono leggermente più calmi rispetto ai precedenti, forse per effetto delle gelate, forse per le previsioni del tempo negative che hanno consigliato i nostri referenti di non acquistare tanta merce, e tuttavia il trend, dopo tre mesi difficili, è favorevole. Con i ristoranti chiusi non abbiamo subito grossi contraccolpi, i consumi domestici finora reggono". 



Cavaglià parla di listini sostenuti per le verdure primaverili, la cui produzione è stata frenata dal freddo: "Discreta la richiesta degli asparagi, dei peperoni e delle zucchine: per tutte queste referenze assistiamo a una carenza di prodotto e prezzi alti. Alterne fortune per i primi meloni del Marocco, la cui qualità è differente da quella del prodotto nostrano, fatto che ne determina una maggiore complessità in chiave di lavorazione e commercializzazione". 


Stefano Cavaglià

Il grossista torinese nota che "c'è voglia di fragole", presenti in Mercato a prezzi differenziati, con il prodotto extra Made in Italy all'apice con 4-5 euro il chilo: "Dalla seconda metà della settimana scorsa è entrato prepotentemente in scena il prodotto spagnolo, quotato attorno a 2,20-2,50 il chilo. Ultime battute, invece, per la campagna degli agrumi".



Per le mele, ancora, Cavaglià rileva "buoni consumi a fronte di prezzi non elevati, nonostante il prodotto inizi a scarseggiare". E ancora, "quotazioni interessanti per il kiwi, tra 1,50 e 1,80 euro il chilo per la tipologia verde, dopo aver terminato la varietà rossa". Le aspettative per Pasqua? "Troppo presto per fare previsioni: con i ristoranti fuori gioco e il progressivo incremento delle disponibilità di merce, giocherà un ruolo decisivo il clima", conclude l'operatore piemontese.

Copyright 2021 Italiafruit News


Leggi altri articoli di:

Leggi altri articoli su:

Altri articoli che potrebbero interessarti: