eventi
MACFRUT 2021
Rimini
4-6 Maggio 2021

CIBUS
Parma 
4-7 Maggio 2021 
FRUIT LOGISTICA
Berlino & Online
18-20 Maggio 2021

TUTTOFOOD
Milano 
17-20 Maggio 2021
MACFRUT DIGITAL 
Online
28-30 Settembre 2021 

leggi tutto

martedì 24 novembre 2020


Come gli italiani consumano il kiwi

La qualità gioca un ruolo trainante nei consumi, lo abbiamo visto anche nella prima puntata di Frutta in Famiglia (clicca qui per il video), il nuovo format ideato da Agroter per Unitec con l'obiettivo di evidenziare come prodotti con una qualità coerente possano essere una leva per moltiplicare i consumi.

L'esempio del kiwi è stato lampante: se dolce e piacevole il riacquisto è garantito, ma quando il frutto è duro come un sasso la delusione è cocente e può pregiudicare gli acquisti futuri.

Per mettere in atto una strategia capace di incrementare i consumi di kiwi è importante conoscere come il frutto viene prevalentemente consumato dagli italiani. E qui ci viene in soccorso una recente indagine del Monitor Ortofrutta di Agroter. Quasi il 68% dei nostri connazionali pela il kiwi col coltello e poi lo taglia a fette, ma c'è una parte considerevole della popolazione (36%) che è abituata a tagliarlo a metà col coltello e poi a scavarlo col cucchiaino, una modalità apprezzata soprattutto dalle donne e dai giovani ma che è possibile solo se il frutto è al giusto grado di maturazione. Infine c'è chi ama mangiarlo tagliato a pezzetti, come in macedonia (25%).



Ma chi sono i maggiori consumatori di kiwi?
Gli acquirenti più fedeli sono nel Sud Italia, dove la Sicilia gioca la parte del leone; mentre Friuli, Marche e Trentino sono le regioni in cui risiedono i responsabili acquisto che snobbano di più il frutto.

Agli italiani, poi, piace acquistare il kiwi sfuso: il 76,5% perché così può scegliere i più belli; mentre il 52% perché in questo modo può comprare le quantità che desidera. I kiwi confezionati, invece, non sono visti come una soluzione pratica. Da questi aspetti emerge il forte interesse verso un frutto selezionato in base al grado di maturazione per resistere alle manipolazioni, da una parte e, dall’altra, essere pronto al consumo una volta a casa. Ma per strutturare una proposta commerciale che possa garantire questi parametri – e possa quindi permettere di moltiplicare i consumi e innalzare il valore dei frutti – diventano fondamentali le tecnologie di Unitec, che operano sia sulla qualità esterna che su quella interna del frutto. Ma di questo parleremo a fondo nella prossima puntata.

Copyright 2020 Italiafruit News


Leggi altri articoli di:

Leggi altri articoli su:

Altri articoli che potrebbero interessarti: