eventi
INTERPOM  
Courtrai  (Belgio)
23-25 Novembre 2020

MACFRUT 2021
Rimini
4-6 Maggio 2021

CIBUS
Parma 
4-7 Maggio 2021 
FRUIT LOGISTICA
Berlino & Online
18-20 Maggio 2021

TUTTOFOOD
Milano 
17-20 Maggio 2021
MACFRUT DIGITAL 
Online
28-30 Settembre 2021 

leggi tutto

martedì 10 novembre 2020


Agrumi, cachi e verdure valenciani ko: 60 milioni di danni

Sessantadue milioni di euro di danni per agrumi (20 milioni) cachi (12 milioni), verdure (6 milioni), serre e infrastrutture varie (15 milioni), piante (4 milioni) e costi extra per smaltimenti, trattamenti e riparazioni (5 milioni di euro): è il conto della spesa che l'Associazione Valenciana degli Agricoltori Ava-Asaja ha messo giù in relazione all'ultimo ondata di freddo, grandine e inondazioni che hanno investito la Comunità - e in particolare le regioni costiere - nei giorni scorsi.

I danni quantificati per le sole perdite di raccolto ammontano a 42 milioni di euro, principalmente a La Ribera, L'Horta Sud, La Safor e La Marina. Gli agrumi sono la coltura più colpita, con circa 15mila ettari colpiti che non raggiungeranno i mercati. Bilancio pesante anche per i cachi, a loro volta nel pieno del raccolto: gravemente danneggiati circa 4mila ettari. A questi si aggiungono mille ettari di ortaggi di stagione, sia all'aperto che sotto serra, completamente distrutti. Interessati infine i vivai di piante e fiori ornamentali: un centinaio gli ettari nell'"occhio" della tempesta.



Alla conta dei danni diretti Ava-Asaja aggiunge 5 milioni che i produttori dovranno sborsare per trattamenti fungicidi e rivitalizzanti per salvare la prossima stagione e anche la vita degli alberi. Per agrumi e cachi, in particolare c'è il rischio che gli allagamenti causino alle piante asfissia radicale.

Il conto dei danni è parziale e provvisorio; per l'organizzazione valenciana non è escluso possano raggiungere  quota 80 milioni di euro. Parte da queste considerazioni la richiesta al ministero e alle autorità locali di immediati interventi di sostegno sotto forma di contributi a fondo perduto, cancellazioni di contributi previdenziali, rinvii di imposte e tasse. L'Sos arriva anche dall'Unione del Lavoratori, un'altra organizzazione del territorio.

Copyright 2020 Italiafruit News


Leggi altri articoli di:

Leggi altri articoli su:

Altri articoli che potrebbero interessarti: