eventi
INTERPOM  
Courtrai  (Belgio)
23-25 Novembre 2020

CIBUS
Parma 
4-7 Maggio 2021 
SIMPOSIO MONDIALE DELLE CAROTE
York (Regno Unito)
4-7 Ottobre 2021 

leggi tutto

martedì 8 settembre 2020


Conor cresce e rafforza le attività di import-export

Conor, società leader nella distribuzione di ortofrutta fresca, presente al Macfrut Digital di Rimini (8/10 settembre) prosegue il percorso di espansione in Italia e consolida l’apertura ai mercati internazionali - nonostante le gravi difficoltà del settore per il 2020 - dovute alla lunga chiusura del mercato della ristorazione collettiva.

La progressiva espansione di rete, sul territorio nazionale, ha portato la società del Gruppo Agribologna a raggiungere 21 piattaforme operative in Italia (Roma e Udine le più recenti), per un totale di 35.000 mq refrigerati. Ulteriormente incentivata inoltre la progressiva apertura ai mercati internazionali, grazie al rafforzamento delle attività di import-export



Conor Import supporta e incentiva i coltivatori ad adottare standard produttivi che salvaguardino la sicurezza e supportino la sostenibilità. La gamma Import comprende: arance, limoni, uva, kiwi, mele, pere, nettarine, susine, pompelmi, ananas, avocado, mango e cocco. La Business unit dedicata all’export, Conor Export, permette di raggiungere con una vasta selezione di referenze tipicamente italiane i vicini Paesi europei, il Medioriente, l’Estremo Oriente ed il continente americano. La gamma proposta da Conor Export include mele, susine, kiwi, pere, uva ed arance. 

Di recentissima attivazione poi, su gara internazionale, i servizi di fornitura di ortofrutta alle basi Usa in Sud Europa, fino al 2024, che consolidano e rafforzano il percorso di progressiva apertura internazionale di Conor.



"Saremo soddisfatti se si tornasse alla piena normalità entro al massimo un anno. Credo che questo settembre sia un vero spartiacque per cogliere i giusti segnali - commenta Angelo Palma, direttore Conor (in foto) - La riprogrammazione e la flessibilità sui mercati sono state fra le nostre leve strategiche, in risposta alla pandemia. Ma il nostro vero orgoglio è avere proceduto nel consolidamento della rete nazionale di Conor, aprendo nei mesi scorsi - i più difficili per noi - le piattaforme di Roma e di Udine, le più recenti. A maggio abbiamo aperto il nuovo magazzino di Milano e stiamo per aprire il prossimo a Cesena. Nulla è più che mai scontato o banale in questi mesi. Stiamo peraltro procedendo sul rafforzamento delle attività di Import-Export, con una vasta selezione di referenze tipicamente italiane, e su una maggiore apertura ai mercati internazionali, guardando sempre al futuro.”

Conor in sintesi
Da oltre 50 anni, Conor è impegnata nella distribuzione di ortofrutta fresca per i canali della ristorazione, Gdo e import-export. Per garantire freschezza e qualità in tutte le regioni italiane, Conor ha ideato e messo a punto - e anche di recente ampliato - una rete di 21 piattaforme logistiche presenti su tutto il territorio nazionale che, con una superficie complessiva di 35.000 mq, distribuisce ogni giorno 3.800 q di ortofrutta fresca tradizionale e biologica, IV e V gamma a tutto il comparto della ristorazione.

Fonte: Ufficio stampa Conor 



Leggi altri articoli su:

Altri articoli che potrebbero interessarti: