eventi
INTERPOM  
Courtrai  (Belgio)
23-25 Novembre 2020

CIBUS
Parma 
4-7 Maggio 2021 
SIMPOSIO MONDIALE DELLE CAROTE
York (Regno Unito)
4-7 Ottobre 2021 

leggi tutto

lunedì 3 agosto 2020


Peperoni, la Spagna apre le negoziazioni con gli States

In Spagna sono in partenza i negoziati per l'apertura del mercato americano a tutti i peperoni iberici. E' quanto emerso a seguito dell'ultima riunione del Gruppo di lavoro spagnolo sull'ortofrutta composto dai rappresentanti del ministero dell'Industria, Turismo e Commercio, del ministero dell'Agricoltura e di associazioni settoriali tra cui Fepex.

"I negoziati per esportare i peperoni di tutta la Spagna negli Stati Uniti d’America inizieranno a breve", fa sapere, in nota, la stessa Federazione dei produttori e degli esportatori ortofrutticoli iberici. "Durante l'incontro, i delegati del ministero dell'Agricoltura hanno riferito che gli Usa hanno concordato di avviare la procedura necessaria e di creare un protocollo pertinente per poter esportare l'ortaggio da tutte le aree di produzione della Spagna. Questo, fino ad ora, era consentito solo ai peperoni dell’Almería, di Alicante e di determinati comuni di Granada".


Serre dell’Almería

Il dossier per l'apertura del mercato americano a tutte le zone di coltivazione del peperone è solo uno dei 35 rapporti che l'Amministrazione spagnola ha “aperto” con i Paesi extra Ue per favorire le sue esportazioni ortofrutticole. Attualmente si sta lavorando con 17 Paesi del mondo (Argentina, Brasile, Canada, Cile, Usa, India, Cina, Giappone, Sudafrica, Thailandia, ecc.) per garantire nuovi sbocchi a tantissimi prodotti: dalle pesche alle prugne, dalle mele alle pere, dalle fragole alle ciliegie, dagli agrumi ai cachi, per finire con aglio, cipolle e pomodori.

Tra i protocolli in fase di conclusione quelli che riguardano pere e uva da tavola in Thailandia, dove la Spagna vorrebbe inviare anche cachi e prodotti agrumicoli. "Tutti i dossier - ricorda Fepex - sono elaborati attraverso il Gruppo di lavoro ortofrutticolo, creato nell'ambito del Piano di internazionalizzazione del Settore Agroalimentare, lanciato nel 2014 dai ministeri dell'Economia e dell'Agricoltura".


Terminal container 

"L'avvio della procedura amministrativa necessaria per l'apertura di un nuovo mercato extra Ue richiede che il settore ortofrutticolo definisca le coppie prodotto-Paese in cui s'intende esportare. Ciò impone lo sviluppo di negoziati complessi tra la Spagna ed i Paesi terzi per la definizione dei protocolli di export. Questi negoziati possono durare anni e il loro peso economico ricade direttamente sulle nazioni produttrici dell'Ue”. 

Per superare questo problema, che abbiamo ovviamente anche in Italia, “la Commissione europea deve diventare il soggetto negoziatore di tali aperture di nuovi mercati”, conclude Fepex.

Copyright 2020 Italiafruit News


Leggi altri articoli di:

Leggi altri articoli su:

Altri articoli che potrebbero interessarti: