eventi
THINK FRESH
7 Settembre 2020
MACFRUT  DIGITAL
8-10 Settembre 2020
FRUIT ATTRACTION
Madrid
20-22 Ottobre 2020
SIAL
Parigi 
18-22 Ottobre 2020 
INTERPOMA
Bolzano 
19-21 Novembre 2020
INTERPOM  
Courtrai  (Belgio)
23-25 Novembre 2020

CIBUS
Parma 
4-7 Maggio 2021 

leggi tutto

giovedì 30 luglio 2020


Nuovo accordo della Serbia con l'Unione eurasiatica

Il governo russo ha annunciato di aver approvato la ratifica dell’accordo di libero scambio tra la Serbia e l’Unione economica eurasiatica (Eaeu). Secondo la dichiarazione, la Russia aveva deciso di approvare il progetto di legge federale e di trasmetterlo alla Duma per la ratifica.

L’agenzia “Tas” ricorda che la Serbia ha firmato un accordo sull’istituzione di una zona commerciale esente da dazi con la Eaeu nell’ottobre del 2019. Il trattato deve essere ratificato da tutti gli Stati membri dell’Unione. Il nuovo trattato sostituirà gli accordi bilaterali esistenti con Russia, Bielorussia e Kazakistan ed estenderà la zona di libero scambio anche all’Armenia e al Kirghizistan.

Con l’accordo di libero scambio, la Serbia sarà in grado di esportare quasi il 100% dei suoi prodotti in questi Paesi senza pagare i dazi doganali. Tra le altre cose, si tratta dell’esportazione di 2.000 tonnellate di sigarette, 400 tonnellate di formaggio di mucca, dell’esportazione illimitata di formaggio di pecora e di capra, nonché di grappe alla frutta e brandy.

Secondo l’accordo il dazio doganale sull’esportazione di automobili dalla Serbia però rimane in essere. Una delle condizioni per la firma dell’accordo di libero scambio con la Eaeu era la firma dell’accordo fitosanitario che regola l’esportazione di merci di origine vegetale nella stessa Unione.

Il commercio annuale con questi cinque Paesi è stato nel 2018 di 3,4 miliardi di dollari. Merci per un valore di 1,1 miliardi di sono state esportate dalla Serbia, mentre si è importato roba per 2,3 miliardi di dollari.

Fonte: www.serbianmonitor.com


Leggi altri articoli su:

Altri articoli che potrebbero interessarti: