eventi
THINK FRESH
7 Settembre 2020
MACFRUT  DIGITAL
8-10 Settembre 2020
FRUIT ATTRACTION
Madrid
20-22 Ottobre 2020
SIAL
Parigi 
18-22 Ottobre 2020 
INTERPOMA
Bolzano 
19-21 Novembre 2020
INTERPOM  
Courtrai  (Belgio)
23-25 Novembre 2020

CIBUS
Parma 
4-7 Maggio 2021 

leggi tutto

martedì 21 luglio 2020


«Pomodori, valorizziamoli con qualità e differenziazione»

Davanti a un mercato pesante come quello del pomodoro ci si può difendere solo con le armi della qualità e della differenziazione. Ed è proprio quello che sta facendo Agripeppe. La cooperativa di Fondi (Latina) è in piena produzione con la sua vasta gamma di pomodori, dalle referenze più classiche alle nicchie più innovative, e con questa filosofia sta conquistando nuovi suoi spazi nella grande distribuzione. 



"La stagione non è delle migliori, ma il nostro lavoro si basa sulla qualità e questo ci dà ragione - rimarca a Italiafruit News il direttore commerciale Salvo Sortino - Il mercato è pesante, invaso da prodotto straniero a basso prezzo: puntare sulla qualità è l'unica strada. Lavoriamo con il cuore di bue, il tondo liscio, costoluto, oblungo, grappolo, ciliegino e piccadilly, fino alle varietà di altissimo gusto: abbiamo una grande profondità sulla gamma del pomodoro, in modo da riuscire a soddisfare tutte le richieste dei distributori".



Agripeppe presidia anche le nicchie, come i ciliegini e i datterini colorati. "Proponiamo vaschette di varie grammature con mix di gialli, rossi, arancioni e verdi - illustra il direttore commerciale di Agripeppe - Inoltre, guardando già alla prossima campagna, stiamo approcciando un nuovo pomodoro che avremo in esclusiva. Il core business dell'azienda restano le varietà tradizionali, con cui si fanno i grandi volumi, ma l'attenzione alle nicchie è quantomai necessaria per raggiungere quella marginalità che le commodities non ti danno. Con questi articoli originali, poi, riusciamo a differenziarci, ad avere più margine e soprattutto a dare un servizio in più ai nostri clienti".



Tra una settimana la cooperativa laziale sarà in raccolta con il peperone Sweet Palermo, che proporrà in tre diverse confezioni seguendo le esigenze manifestate dai retailer. "Sweet Palermo ha una storia importante, il mercato lo conosce, è inserito e valorizzato in Gdo e da quest'anno lo iniziamo a produrre anche noi - ribadisce Sortino - E' un peperone dall'altissima digeribilità, con standard qualitativi e gustativi rilevanti e nei negozi registra sempre buone vendibilità. Lo produrremo in esclusiva per alcuni gruppi della Gdo".



Agripeppe tra circa due settimane sarà in produzione anche con la melanzana perlina, proposta in confezioni fino a 300 grammi. "E' un prodotto di nicchia che trova spazio in Gdo e nella ristorazione di fascia alta. La richiesta è interessante e nella confezione inseriamo un folder interno in cui spieghiamo le particolarità di questa melanzana, le modalità di consumo e diamo una sorta di collocazione territoriale del prodotto. Parliamo di prodotto di nicchia ma - conclude Salvo Sortino - è richiesto in tutta Italia e le rotazioni in Gdo sono alte considerata la tipologia di articolo".

Copyright 2020 Italiafruit News


Maicol Mercuriali
Editor - Social Media Manager
maicol@italiafruit.net

Leggi altri articoli di:

Leggi altri articoli su:

Altri articoli che potrebbero interessarti: