eventi
THINK FRESH
7 Settembre 2020
MACFRUT  DIGITAL
8-10 Settembre 2020
FRUIT ATTRACTION
Madrid
20-22 Ottobre 2020
SIAL
Parigi 
18-22 Ottobre 2020 
INTERPOMA
Bolzano 
19-21 Novembre 2020
INTERPOM  
Courtrai  (Belgio)
23-25 Novembre 2020

CIBUS
Parma 
4-7 Maggio 2021 

leggi tutto

lunedì 6 luglio 2020


Impero, il melone di Seminis dall'elevata conservabilità

Da diversi anni Seminis collabora con la Centrale Ortofrutticola di Tarquinia, una delle realtà più importanti del territorio della Tuscia, con 120 soci, 150 ettari di melone, 70 di angurie, 500 di pomodoro da industria e molti altri ettari dedicati ad altrettante colture orticole.
Una realtà professionale che fornisce sia la grande distribuzione, sia i mercati all’ingrosso.

“Abbiamo avuto l’occasione di provare la nuova varietà di melone Impero (ex SVML5416) di Seminis già la scorsa stagione- spiega Piero Valdi, direttore commerciale della centrale ortofrutticola di Tarquinia - ottenendo risultati positivi tanto da inserirlo nei programmi di quest’anno".


Pietro Valdi

E continua: "Impero si presenta con una pianta rustica ben coprente, che permette all’agricoltore di raccogliere un prodotto bello e attraente, grazie a una retatura fine e una sutura verde molto persistente. Le sue caratteristiche di elevato brix e intenso aroma, unite ad un’elevata conservabilità e polpa di giusta consistenza, rendono il nuovo Impero adatto alle esigenze di tutti gli operatori della filiera”.

Alessandro Serafini e Claudio Torresi

Alessandro Serafini, presidente della centrale ortofrutticola di Tarquinia, aggiunge: “Agronomicamente parlando, Impero dà una certa tranquillità all’agricoltore. In particolare la resistenza agli afidi e alla razza 3.5 di oidio consentono la razionalizzazione dei trattamenti fitosanitari e di essere più sostenibili come richiesto da consumatori e filiera. Brix elevato e aroma intenso poi rendono Impero un prodotto sempre fresco e gradevole al palato". 

“Nonostante le condizioni climatiche non sempre favorevoli, la pianta ha allegato bene con frutti uniformi e buona pezzatura. La notevole ripresa vegetativa ha poi permesso di portare avanti la coltura, ottenendo buoni risultati produttivi e qualitativi" conclude Claudio Torresi, amministratore e socio della centrale ortofrutticola.


Una coltivazione di melone Impero

Impero è la nuova proposta di Seminis nel segmento meloni retati per trapianti dalla prima decade di marzo in serra, dalla prima decade di aprile in tunnellino e da fine aprile fino ai primi di maggio e dal 15 giugno in poi in pieno campo.

Per maggiori informazioni visitate la pagina del prodotto sul sito web: www.seminis.it/prodotto/svml5416/686
Per informazioni sulla centrale Ortofrutticola di Tarquinia visitate il sito www.opcot.it/

Fonte: Ufficio stampa Seminis


Leggi altri articoli su:

Altri articoli che potrebbero interessarti: