eventi
INTERPOM  
Courtrai  (Belgio)
23-25 Novembre 2020

CIBUS
Parma 
4-7 Maggio 2021 

leggi tutto

venerdì 19 giugno 2020


«Numeri in crescita e sempre più rappresentatività»

Un anno intenso per Italia Ortofrutta-Unione Nazionale, protagonista ieri dell'assemblea annuale dei soci che si è svolta in conference. Centoquaranta organizzazioni di produttori associate in 15 regioni, strutture sociali ed imprenditoriali dislocate sul territorio nazionale che aggregano imprese, una rappresentanza che vale oltre 2,1 miliardi di euro e il 46% del totale delle Op riconosciute nel Paese, 9.900 soci persone giuridiche e 6.500 soci singoli, 4,2 milioni di tonnellate di frutta e verdura commercializzata su oltre 100mila ettari: questi i numeri - tutti in crescita - della struttura presieduta da Gennaro Velardo che anche nell'assise di ieri ha sottolineato l'importanza di supportare attraverso i servizi e dare rilevanza al lavoro di chi opera a monte della filiera in una fase storica particolarmente complessa come quella attuale. 



Sicilia, Emilia Romagna, Campania e Lazio le regioni più importanti per Italia Ortofrutta: da qui proviene infatti oltre il 70% del valore della produzione commercializzate. "Ma anche Piemonte, Trento e Bolzano hanno un ruolo di primo piano - sottolinea Velardo - Siamo presenti in tutta Italia; le nostre Op, anche grazie all’attenzione e al supporto degli uffici di Italia Ortofrutta, stanno sempre di più diventando punti di riferimento per produttori che hanno le loro aziende in regioni diverse rispetto a quelle dove sono riconosciute le Op”.

"Rappresentiamo, tuteliamo ed orientiamo le organizzazioni associate - ha ricordato il direttore Vincenzo Falconi - favorendo i processi di aggregazione aziendale e curando i rapporti con il Mipaaf, le Regioni, Agea e le altre principali istituzioni, con le quali abbiamo un confronto costante a difesa delle istanze del mondo della produzione".



Fondamentale il supporto in chiave export: se da un lato l'organizzazione opera per esaltare l'origine italiana delle referenze presenti sul mercato nei canali distributivi nazionali - significativa la campagna #Iocomproitaliano lanciata nel periodo clou del lockdown - dall'altro punta ad agevolare l’internazionalizzazione, coniugando i due aspetti con la formazione professionale.

“Abbiamo sempre messo il sistema organizzato al centro dei nostri obiettivi - sottolineano Velardo e Falconi - e questo ci ha consentito di avere associati che apprezzano il valore dello stare insieme; pur essendo concorrenti nei mercati, sanno creare e condividere percorsi ed opportunità di sviluppo per raggiungere nuovi traguardi che da soli sarebbero altrimenti irraggiungibili”.



Altri fronti ritenuti essenziali sono quelli del marketing, della promozione e della ricerca applicata; il tutto si concretizza sviluppando collaborazioni con enti nazionali accreditati.  Italia Ortofrutta ha lavorato sodo anche sul fronte dell'informazione, organizzando incontri e comunicando alle Op le principali novità normative ed attuative, confermando particolare attenzione sulle questioni applicative ed operative legate all'Ocm

Svariate attività progettuali sul territorio e la partecipazione ai più importanti tavoli istituzionali completano il quadro di un 2019 e di un inizio 2020 che ha visto Italia Ortofrutta in prima linea anche nel periodo clou dell'emergenza coronavirus.

Copyright 2020 Italiafruit News


Leggi altri articoli di:

Leggi altri articoli su:

Op

Altri articoli che potrebbero interessarti: