eventi
THINK FRESH
7 Settembre 2020
MACFRUT  DIGITAL
8-10 Settembre 2020
FRUIT ATTRACTION
Madrid
20-22 Ottobre 2020
SIAL
Parigi 
18-22 Ottobre 2020 
INTERPOMA
Bolzano 
19-21 Novembre 2020
INTERPOM  
Courtrai  (Belgio)
23-25 Novembre 2020

CIBUS
Parma 
4-7 Maggio 2021 

leggi tutto

giovedì 11 giugno 2020


Carlo Cracco compra un’azienda di frutta in Romagna

Carlo Cracco ha appena acquistato un'azienda frutticola in Romagna, precisamente nella località di Montalbano, sulle dolci colline situate fra Savignano sul Rubicone e Santarcangelo di Romagna. Ciliegie, pesche, susine, kaki, ma anche ulivi e viti da vino: queste le coltivazioni che il famoso chef stellato si appresta a seguire nella sua nuova veste di imprenditore agricolo

Ad aiutare Cracco nel progetto di “ritorno alla terra” ci sarà sua moglie, la romagnola Rosa Fanti. La notizia è stata riportata ieri dal Corriere della Sera e da Il Resto del Carlino che hanno anticipato come la gran parte dei prodotti agricoli sarà lavorata a trasformata in succhi di frutta, marmellate e confetture. Alcuni frutti freschi saranno però valorizzati sulle tavole dei diversi ristoranti che lo stesso chef gestisce a Milano. Non è un caso, infatti, che Cracco abbia da poco inserito nel proprio menu "le ciliegie di Santarcangelo affogate e Grand Marnier"


Fonte foto: Cook (Corriere della Sera)

L'azienda rilevata sulle colline romagnole sembra andare proprio nella direzione di valorizzare e fare conoscere il “brand” Romagna e i suoi migliori prodotti agricoli, a partire appunto dalla frutta. Chissà che la scelta di Cracco non sia di buon auspicio per il rilancio della peschicoltura, da anni in crisi. 

Pare, fra le altre cose, che marito e moglie abbiano già in mente di fare investimenti per ampliare la produzione dell’azienda di Montalbano, puntando in particolare sulla frutticoltura biologica. Ma questo si vedrà col passare delle settimane. Intanto, il settore ortofrutticolo nazionale non può che apprendere con piacere questa notizia. C’è un nuovo agricoltore sulla scena. E il suo nome è nientemeno che Carlo Cracco.

Copyright 2020 Italiafruit News


Leggi altri articoli di:

Leggi altri articoli su:

Altri articoli che potrebbero interessarti: