eventi
THINK FRESH
7 Settembre 2020
MACFRUT  DIGITAL
8-10 Settembre 2020
FRUIT ATTRACTION
Madrid
20-22 Ottobre 2020
SIAL
Parigi 
18-22 Ottobre 2020 
INTERPOMA
Bolzano 
19-21 Novembre 2020
INTERPOM  
Courtrai  (Belgio)
23-25 Novembre 2020

CIBUS
Parma 
4-7 Maggio 2021 

leggi tutto

mercoledì 10 giugno 2020


«Il mercato migliora»: nuovi prodotti per OrtoRomi

“Maggio, seppur negativo, ha chiuso con una lieve crescita rispetto ai mesi precedenti e confidiamo in un graduale ritorno alla normalità, con un giugno migliore e il raggiungimento dei volumi dell’anno precedente a luglio”. Fabio Ronco, direttore vendite di OrtoRomi, non nasconde che il momento difficile della IV Gamma ha coinvolto anche l’azienda con quartier generale in Veneto. Ma si guarda avanti con fiducia.

“Analizzando i dati aggiornali al 17 maggio, emerge come il mercato abbia da poco superato i 320 milioni di euro a valore registrando un calo del 6,3% e mosso oltre 47 milioni di chili con un trend negativo del 4,4% a volume. Anche l’analisi delle singole aree non mostra performance positive. L’unico segno positivo, guardando i segmenti, in cui spiccano i segni negativi di ciotole (-34,2% a valore), insalate e cruditè, è relativo alle verdure da cuocere, che mettono a segno  un +4,2% a valore”.



“Abbiamo avuto la fortuna di rimanere sempre operativi, di saperci adeguare velocemente e talvolta anticipare le misure previste dai vari decreti ministeriali - prosegue Ronco - ma chiaramente le ripercussioni del mercato non ci hanno lasciato indifferenti. Tuttavia, analizzando la sola IV gamma ed escludendo l’estero, inevitabilmente influenzato dalla pandemia, emergono buone performance con trend positivi o comunque in linea rispetto alla media del periodo”.

Il lockdown ha stoppato alcuni progetti in partenza, ma una volta sbloccata la situazione OrtoRomi ha ripreso quanto interrotto: “Siamo a scaffale con le ciotole con gli aceti speziati che abbiamo realizzato in collaborazione con Calvè e con la nuova linea del Buon Piatto”, spiega Martina Boromello, responsabile marketing e comunicazione. “Quest’ultima è rappresentata da piatti unici come cous cous, riso venere, farro, orzo, abbinati con ingredienti quali le verdure e il tonno per una pausa pranzo davvero gustosa, completa, pratica”.



Nel giro di qualche giorno approderà nei punti vendita anche il guacamole, sia nella versione classica che piccante: “La versatilità di questo prodotto è davvero incredibile; dalla carne al pesce alle bruschette, come aperitivo o come ingrediente aggiuntivo in una ricetta più complessa, si abbina davvero in maniera ottimale”, dice ancora Boromello. Il guacamole viene utilizzato fresco, trattato in Hpp, la stessa tecnologia degli estratti freschi.


 
Sul fronte della comunicazione, oltre alla pianificazione offline sulla stampa (“dove in questi giorni stiamo spingendo sulla nuova linea del BuonPiatto”), è da poco  terminata una campagna radio con Deejay, “dove oltre ai classici spot a rotazione abbiamo anche promosso il brand Insal’Arte attraverso i programmi di Linus e La Pina”, puntualizza Boromello. “Ormai siamo partner dell’emittente da due anni e nel 2019 abbiamo avviato un percorso legato anche alle Deejay Ten, che sfortunatamente si è bloccato a causa del Covid-19: auspichiamo che nella seconda parte dell’anno questo tipo di attività possa riprendere”.

Nel frattempo l’azienda si è adattata al contesto attuale dando un seguito al progetto OrtoRomi per la scuola: “Poiché i bambini non hanno potuto venire in visita in azienda e vivere concretamente i laboratori che avevamo ideato per loro, abbiamo dirottato il progetto sul fronte digital, realizzando brevi video in cui, attraverso semplici e coinvolgenti giochi e tramite le maestre, raccontiamo la nostra realtà. Ora la scuola è terminata, per cui veicoleremo questa attività sui nostri social: ci sono validi spunti per le mamme che vogliono intrattenersi coi propri figli, giocando e imparando”.



E, ancora, è partita una pianificazione dedicata al tema della sostenibilità con un visual caratterizzato da un mondo con le insalate e un payoff esplicito: “Differenziati per stile”.  “Nel copy che accompagna questo visual parliamo dell’importanza della corretta raccolta differenziata - spiega la responsabile  marketing e comunicazione - Un gesto apparentemente semplice e scontato, ma che in realtà non lo è. Dovremmo prendere tutti consapevolezza, dovremmo fare tutti la nostra parte, partendo da questi piccoli comportamenti. Importante è stata anche la giornata mondiale dedicata all’ambiente in cui abbiamo pubblicato sui social il nostro mondo fatto di insalata”. Altri progetti sono in cantiere e vedranno la luce dopo l’estate: “Riguarderanno il brand Insal’Arte, ma preferiamo non anticipare ancora nulla…”, conclude Boromello.

Copyright 2020 Italiafruit News


Leggi altri articoli di:

Leggi altri articoli su:

Altri articoli che potrebbero interessarti: