eventi
THINK FRESH
7 Settembre 2020
MACFRUT  DIGITAL
8-10 Settembre 2020
FRUIT ATTRACTION
Madrid
20-22 Ottobre 2020
SIAL
Parigi 
18-22 Ottobre 2020 
INTERPOMA
Bolzano 
19-21 Novembre 2020
INTERPOM  
Courtrai  (Belgio)
23-25 Novembre 2020

CIBUS
Parma 
4-7 Maggio 2021 

leggi tutto

lunedì 8 giugno 2020


Sbarca sul mercato «i Piccoli», nuovo brand Spreafico

Spreafico studia il mercato dei frutti rossi e lancia la nuova marca i Piccoli, per avvicinarsi al consumatore evoluto e attento all’alimentazione sana con un progetto di category management e valorizzazione dello scaffale. Il lancio è avvenuto in anteprima durante l’annuale fiera internazionale Fruit Logistica e a partire dal mese di giugno tutti i frutti rossi Spreafico vestono il brand i Piccoli, pronto a fare breccia nel cuore dei consumatori italiani che la troveranno sugli scaffali della Grande Distribuzione e dei loro fruttivendoli di fiducia.

Il nuovo brand di frutti di bosco Spreafico è caratterizzato da logo a forma di cuore stilizzato che ricorda e impreziosisce i protagonisti della categoria: mirtillo, lampone, mora e ribes. Un cuore che vuole sottolineare anche i valori e il piacere di consumare frutti rossi, per gusto e benessere. Gli approfonditi studi e ricerche di mercato svolti hanno portato alla creazione di un nuovo marchio che vuole rispondere alle esigenze del “consumatore tipo” dei piccoli frutti.



“Spreafico collabora ogni giorno con più di 60 produttori di frutti rossi in Italia – oltre 100 ettari coltivati - costruendo insieme a loro un percorso di crescita, sostenibilità e successo”, afferma Gianluigi Bertelli, responsabile business unit Piccoli Frutti di Spreafico.  “I nostri agronomi collaborano con gli agricoltori mettendo a loro disposizione competenze, passione e impegno per scegliere le migliori varietà da piantare e coltivare nel pieno rispetto dell’ambiente. L’attenzione a valorizzare la filiera ortofrutticola, in Italia e all’estero, è il nostro impegno quotidiano. Grazie all’impegno e alla dedizione che le persone di Spreafico pongono nel proprio lavoro - dal campo allo scaffale – oggi la nostra azienda è diventata un partner strategico anche nella categoria dei piccoli frutti”. 

I piccoli frutti diventano, così, protagonisti nell’assortimento Spreafico: negli ultimi due anni, sia a volume che a valore, la categoria ha registrato una crescita a doppia cifra. Quest’anno, causa pandemia, qualsiasi piano sarà calibrato anche in base alle risposte dei clienti e consumatori finali mentre l’obiettivo per il futuro rimane quello di continuare a crescere.

Le insegne in cui l’azienda è presente spaziano su tutto il territorio italiano: Conad, Coop, Esselunga, Carrefour, Eurospin, Sigma, Pan, Sì con Te, Alfi, sono solo alcuni dei nostri principali clienti.
 
Per supportare la distribuzione e la commercializzazione dei berries sono stati implementati due centri per il conferimento e confezionamento: uno a Povegliano Veronese (dal 2015) e uno a Latina (2019) per essere in grado di rifornire tutti i clienti ogni giorno in tempi rapidi, tanto al Nord che al Centro-Sud.



Il valore aggiunto del progetto Spreafico si fonda su diversi aspetti: l’alta qualità del prodotto è costante tutto l’anno, attenzione e precisione sono stati dedicati ad ogni dettaglio come, ad esempio, nella scelta di utilizzare etichette e vaschette resistenti e sostenibili (R-PET) fino alla scelta di comunicare i valori di gusto, benessere e sostenibilità direttamente sulle etichette e, in ultimo ma non meno importante, la volontà di enfatizzare in modo chiaro ed efficace quando il prodotto è origine Italia.

“Non ci siamo fermati solo al rinnovo del brand”, afferma Viviana Marini (nella foto di apertura con Bertelli), brand manager di Spreafico. “Con i Piccoli vogliamo proporre un progetto di category management che offre tre diversi assortimenti pensati per andare incontro alle esigenze dei punti vendita di ogni superficie, con referenze In&Out e prodotti dedicati a eventi occasionali, come il Natale. Inoltre, per completare il progetto, i Piccoli offrono una serie di strumenti pensati per valorizzare gli scaffali, dare la giusta visibilità all’intera categoria e farla uscire dallo scaffale sostenendo anche gli acquisti di impulso che i frutti rossi naturalmente stimolano”.


Leggi altri articoli su:

Altri articoli che potrebbero interessarti: