eventi
THINK FRESH
7 Settembre 2020
MACFRUT  DIGITAL
8-10 Settembre 2020
FRUIT ATTRACTION
Madrid
20-22 Ottobre 2020
INTERPOM  
Courtrai  (Belgio)
23-25 Novembre 2020

CIBUS
Parma 
4-7 Maggio 2021 

leggi tutto

martedì 19 maggio 2020


Md tra investimenti e nuove assunzioni

Coronavirus o no, Md non stacca il piede dal pedale dell’acceleratore: nel primo trimestre sono state chiuse oltre 400 ricerche su tutto il territorio nazionale a fronte delle 1.500 pianificate per l’intero 2020, due terzi delle quali utili per coprire le nuove aperture (400). Campania e Lombardia le regioni dove si è concentrato il maggiore numero di assunzioni, sia per la presenza di svariati punti vendita sia perché ospitano le due sedi aziendali. Decine di nuovi contratti sono stati stipulati anche in Emilia-Romagna e Sicilia. 

La specializzazione nel reparto ortofrutta è una della più richieste dal retailer, che nel periodo del lockdown ha attinto dalla propria banca dati assumendo più di 300 persone per i punti vendita concentrati in Veneto, Lombardia ed Emilia Romagna, dove il turn over di collaboratori si è accentuato a causa dell’emergenza sanitaria. 



Lo scorso anno Md - il cui reparto ortofrutta resta punto di riferimento, uno “shop in shop” con metri lineari di banco refrigerato per i prodotti confezionati - ha fatturato 2,75 miliardi di euro, raggiungendo i 780 i punti vendita in Italia; oltre 7mila i dipendenti. “Dopo anni di stagnazione la grande distribuzione passerà attraverso grandi trasformazioni, innescate ora dall’e-commerce e dal ruolo crescente dei discount”, ha dichiarato recentemente al Corriere Economia Marco Podini, figlio del fondatore Patrizio e amministratore delegato della holding di famiglia “Lillo" . “La crisi - ha aggiunto - porterà inevitabilmente a nuove concentrazioni, bisogna farsi trovare pronti. Nei discount vogliamo essere sempre più rilevanti anche attraverso aggregazioni”. E per quest'anno l'obiettivo dichiarato è raggiungere i 3 miliardi.

Copyright 2020 Italiafruit News


Leggi altri articoli di:

Leggi altri articoli su:

Altri articoli che potrebbero interessarti: