eventi
THINK FRESH
7 Settembre 2020
MACFRUT  DIGITAL
8-10 Settembre 2020
FRUIT ATTRACTION
Madrid
20-22 Ottobre 2020
SIAL
Parigi 
18-22 Ottobre 2020 
INTERPOMA
Bolzano 
19-21 Novembre 2020
INTERPOM  
Courtrai  (Belgio)
23-25 Novembre 2020

CIBUS
Parma 
4-7 Maggio 2021 

leggi tutto

mercoledì 29 aprile 2020


Manodopera, l'esempio della Germania

A fine maggio-inizio giugno inizierà l’opera di diradamento e gli operatori melicoli temono che la mancanza di manodopera stagionale possa pregiudicare un'operazione strategica per la campagna. “Il tempo stringe, sarebbe fondamentale già da ora richiedere e predisporre gli strumenti idonei per favorire l’assunzione dei lavoratori per le operazioni in campo”, commenta il direttore di Assomela Alessandro Dal Piaz

“Non sappiamo come potremo gestire e governare questa operazione che non si improvvisa, richiede capacità e disponibilità di persone esperte: siamo favorevoli ai voucher ma pensiamo anche che potrebbe essere sufficiente mutuare da iniziative di altri Paesi più avanti dell’Italia, su questo fronte”. Un esempio arriva dalla Germania che, spiega Dalpiaz, ha disposto una "quarantena operativa" per chi proviene dall’estero e può cimentarsi nel lavoro nei campi: “Le persone che arrivano vengono isolate dal resto del mondo, ma invece di restare in una stanza possono operare e naturalmente guadagnare”. “L’Italia deve muoversi, il nodo della manodopera per le mele e per tutte le altre referenze ortofrutticole in fase di partenza deve essere sciolto”.



Per quanto riguarda il trend, il mercato delle mele “si è stabilizzato”, mentre il comparto ha accolto con soddisfazione la notizia ricevuta dall’ambasciatore Italiano in Tailandia della pubblicazione sulla gazzetta ufficiale del Paese asiatica del protocollo di esportazione delle mele italiane. Un risultato ottenuto grazie alla stretta collaborazione di tutte le parti coinvolte – i produttori, attraverso Assomela e Cso Italy, il ministero delle Politiche Agricole, gli uffici Ice in Italia e a Bangkok, l’ambasciata italiana in Tailandia e la delegazione Ue nel Paese - che apre uno sbocco importante. "Aver permesso in tempi così rapidi l’accesso al mercato tailandese e con un eccellente lavoro di squadra ci rende particolarmente orgogliosi del risultato”, aveva dichiarato a caldo Dalpiaz.

Copyright 2020 Italiafruit News


Leggi altri articoli di:

Leggi altri articoli su:

Altri articoli che potrebbero interessarti: