eventi
INTERPOM  
Courtrai  (Belgio)
23-25 Novembre 2020

CIBUS
Parma 
4-7 Maggio 2021 
SIMPOSIO MONDIALE DELLE CAROTE
York (Regno Unito)
4-7 Ottobre 2021 

leggi tutto

giovedì 9 aprile 2020


Goodland e Life uniti nel progetto «Stare vicini»

Goodland e l’agenzia di comunicazione gruppo Life annunciano il progetto “Stare vicini”, un servizio a disposizione esclusiva degli operatori ospedalieri bolognesi, sviluppato nell’ambito della campagna “più forti insieme”, per l’acquisto di prodotti freschi e sani, prevalentemente biologici del nostro Appennino, attraverso il sito www.starevicini.goodland.network

Il progetto, in particolare, persegue due finalità: da una parte essere vicini al personale della sanità bolognese, duramente impegnato in questa situazione drammatica e dall’altra connettere, attraverso i prodotti, questa realtà ad agricoltori e produttori del nostro territorio, limitati dai recenti decreti.

Attraverso il sito  www.starevicini.goodland.network , facilmente navigabile, il personale della sanità bolognese potrà acquistare i prodotti online e ritirarli due giorni a settimana, direttamente al punto attivo nell’aula A del Padiglione 2 (all’uscita della mensa del Policlinico S.Orsola - Malpighi di Bologna) dalle 14 alle 17, tutti i martedì e venerdì.

L’assortimento di prodotti include diversi pani, biscotti e dolci del forno Calzolari e del forno Brisa, artigiani d’eccezione del nostro territorio, ortaggi della cooperativa Coltivare Fraternità di Ozzano dell’Emilia, le uova di Ruggeri, il vino di Corte d’Aibo, la farina di Andrea Morara, i formaggi caprini di Jessica Vaccari, il parmigiano dei pascoli stabili dell’Alto Appennino Reggiano. Riso, pasta e passata di pomodoro No Cap, la rete internazionale anti-caporalato, completano la gamma.


Lucio Cavazzoni
 
Lucio Cavazzoni, oggi alla guida di Goodland, ha dichiarato: “L’idea di questo progetto a disposizione del personale sanitario della città di Bologna è nata negli uffici dei Servizi di supporto alla persona del Policlinico Sant’Orsola– Malpighi, per ampliare ancora i servizi messi a disposizione dalla Fondazione Sant’Orsola”.
E continua: “Abbiamo chiamato gli agricoltori, allevatori e artigiani del cibo delle nostre montagne per poter offrire produzioni fresche e sane attraverso la nostra piattaforma. Ringrazio la Fondazione che ci ha messo a disposizione all’interno del complesso ospedaliero, un suo spazio trasformato da noi in magazzino operativo con area refrigerata per poter svolgere il servizio in totale sicurezza ed efficienza. Grazie anche all’agenzia di comunicazione Gruppo Life per il contributo insostituibile e a tutti coloro che si sono messi a disposizione del progetto da remoto con dedizione”.


Alberto Tivoli
 
Alberto Tivoli, amministratore delegato di Gruppo Life, agenzia di comunicazione integrata ed indipendente di Bologna, partner pro bono del progetto, ha dichiarato: “Abbiamo dato vita in brevissimo tempo e in un contesto estremamente complesso, ad un progetto straordinario che mette in relazione domanda ed offerta per un’ottima causa”.
E continua: “Stare vicini non è solo un progetto che mette in campo tutte le nostre competenze digitali, tecnologiche e di comunicazione, ma rappresenta un traguardo raggiunto con successo per l’intera squadra di Life che si è dimostrata dedicata, professionale e creativa ed ha permesso di trasformare un’idea in realtà”.

Fonte: Ufficio stampa Life per Goodland


Leggi altri articoli su:

Altri articoli che potrebbero interessarti: