eventi
FRUIT LOGISTICA
Berlino & Online
18-20 Maggio 2021

CIBUS
Parma 
31 Agosto - 3 Settembre 2021
MACFRUT 2021
Rimini
7-9 Settembre 2021

TUTTOFOOD
Milano 
22-26 ottobre 2021
INTERPOMA
Bolzano
4-6 Novembre 2021 
FIERAGRICOLA 
Verona
26-29 Gennaio 2022

leggi tutto

mercoledì 25 marzo 2020


Addetti della Gdo equiparati agli operatori sanitari

Gli effetti sulla filiera produttiva e distributiva del coronavirus iniziano a vedersi anche fuori dall'Italia. In Spagna aumentano i prezzi (clicca qui per leggere la notizia), in Francia non si trovano operatori per l'agricoltura e il governo fa appello a chi ha perso il lavoro, in Gran Bretagna le principali catene vararano un piano per assumere personale in modo da far fronte al boom delle vendite e negli Stati Uniti gli operatori della Gdo vengono parificati agli operatori sanitari nella lotta al Covid-19.

Una realtà stravolta, almeno momentaneamente, con le imprese che affrontano repentini cambiamenti di mercato e organizzativi. Come riporta la nostra testata partner Fruitnet, i retailer inglese stanno spingendo sul recruitment: Tesco, Aldi, Asda, Co-op, Morrisons e Lidl hanno pubblicizzato 45.000 posti di lavoro per aiutare a far fronte alla crescente domanda nei loro punti vendita.



Per evitare acquisti massicci e l'effetto scorta, i principali retailer britannici hanno imposto limiti di acquisto a prodotti come carta igienica, pasta e sapone per le mani. Per alcune catene questo vale anche per le verdure in scatola, ma la frutta e la verdura fresche rimangono senza restrizioni.
Sul fronte dell'ecommerce, invece, Ocado è alla ricerca di personale per effettuare le consegne, visto che il portale è sopraffatto dagli ordini: la scorsa settimana ha sospeso il servizio per 48 ore in modo da poter dare la priorità agli ordini esistenti.

Negli Usa, dicevamo, alcuni governatori hanno equiparato gli addetti della Grande distribuzione al personale sanitario: quindi - come ha scritto il quotidiano ItaliaOggi - accesso prioritario ai kit di protezione personale, alla baby-sitter gratuita e a tutte le cure mediche necessarie, compresi eventuali tamponi.



In Francia il governo è protagonista: ha chiesto alle insegne distributive di riconoscere un bonus di mille euro ai propri dipendenti costretti a lavorare in un contesto di emergenza; inoltre Bruno Le Maire, il ministro dell'Economia - come riporta l'Agenzia France Presse - ha chiesto alla Gdo di approvvigionarsi dagli agricoltori nazionali. Mentre il ministro dell'Agricoltura, Didier Guillaume, ha fatto appello ai francesi che hanno perso il lavoro a causa delle restrizioni del coronavirus di aiutare i produttori in campagna per le raccolte.

Copyright 2020 Italiafruit News


Leggi altri articoli di:

Leggi altri articoli su:

Gdo

Altri articoli che potrebbero interessarti: