eventi
INTERPOM  
Courtrai  (Belgio)
23-25 Novembre 2020

CIBUS
Parma 
4-7 Maggio 2021 
SIMPOSIO MONDIALE DELLE CAROTE
York (Regno Unito)
4-7 Ottobre 2021 

leggi tutto

venerdì 20 marzo 2020


Solidarietà, Agricor aiuta la terapia intensiva in Calabria

“Vogliamo essere solidali con chi sta soffrendo, e per questo ci proponiamo come capofila di una iniziativa che deve avere la finalità di sconfiggere questa emergenza sanitaria prima possibile”. A parlare è il presidente della Organizzazione produttori Agricor, di Corigliano Calabro, Natalino Gallo, che intende lanciare una campagna di sensibilizzazione sulla pandemia da Coronavirus. È così che la rete imprenditoriale e produttiva calabra ha donato una nuova postazione di rianimazione per l’unità operativa della Terapia Intensiva dello Spoke Corigliano – Rossano. Il Cda della cooperativa, riunitosi nei giorni scorsi in video conferenza, ha deliberato la donazione in favore dell’unità operativa di rianimazione dell’ospedale civile Nicola Giannettasio.

“L’obiettivo – sottolineano i produttori Agricor – è quello di contribuire, soprattutto in questa fase emergenziale, a ridurre le carenze purtroppo strutturali dei presidi ospedalieri locali e sostenere in concreto gli sforzi preziosi che tutto il personale medico e sanitario sta dimostrando e mettendo in campo, nonostante la drammatica fotografia della sanità territoriale e regionale, per fronteggiare la diffusione del contagio da Coronavirus e garantire assistenza alle popolazioni”.

L’acquisto degli strumenti che compongono la postazione, un ventilatore top di gamma, un monitor multi-parametrico ed un letto per terapia intensiva terapeutico, è stato concordato con il responsabile del reparto Giuseppe Angelo Vulcano. La nuova postazione di rianimazione è acquistata direttamente dalla Cooperativa, che conta 80 soci, e presto sarà consegnata al reparto.

Fonte: Op Agricor


Leggi altri articoli su:

Altri articoli che potrebbero interessarti: