eventi
THINK FRESH
7 Settembre 2020
MACFRUT  DIGITAL
8-10 Settembre 2020
FRUIT ATTRACTION
Madrid
20-22 Ottobre 2020
SIAL
Parigi 
18-22 Ottobre 2020 
INTERPOMA
Bolzano 
19-21 Novembre 2020
INTERPOM  
Courtrai  (Belgio)
23-25 Novembre 2020

CIBUS
Parma 
4-7 Maggio 2021 

leggi tutto

giovedì 13 febbraio 2020


Ciliegie cilene, grandi risultati con Unitec: il bilancio

La campagna ciliegie cilena, che per la sua importanza tiene con il fiato sospeso tutti gli operatori della filiera cerasicola, non solo del Cile, ma del mondo intero, e` giunta al termine. E` quindi tempo di bilanci e, in casa Unitec, tempo di soddisfazioni.
Unitec e` infatti molto felice per i risultati raggiunti dai propri clienti: le centrali ortofrutticole cilene che per la lavorazione delle loro ciliegie si sono affidate alla tecnologia Cherry Vision 2 e Cherry Vision 3.0 di Unitec hanno ottenuto grandi benefici su molteplici fronti.

"Cherry Vision 3.0 ci ha permesso di ridurre in modo significativo la quantita` di persone sulla linea. Inoltre, e` stata in grado di rilevare tutti i difetti che presenta la frutta, che e` essenziale per noi che aspiriamo a un livello qualitativo idoneo a un mercato esigente come quello cinese". Queste le parole di Yue Chan, direttore amministrazione e finanza di Gold Anda, azienda con quartier generale a Shenzen, in Cina, e un’importante filiale operativa a Curico´, in Cile. Proprio nello stabilimento di Curico´, Gold Anda nel 2019 ha installato una linea a 12 canali equipaggiata con il sistema Cherry Vision 3.0. E i risultati non si sono fatti attendere.
Attraverso le sue telecamere ad altissima risoluzione, che concorrono a visionare il 100% della ciliegia e a rilevarne le caratteristiche organolettiche con una precisione ed un’affidabilita` difficilmente immaginabili con qualsiasi altro sistema, Cherry Vision 3.0 ha permesso a Gold Anda di ottenere ciliegie di Qualita` Coerente nel tempo e, al contempo, di ottenere un significativo risparmio dei costi di manodopera.
Il mercato cinese sta diventando di anno in anno sempre piu` ambito dalle centrali ortofrutticole che vogliono espandersi in un Paese caratterizzato da crescenti opportunita` di business. Per penetrare un paese come questo, caratterizzato dalla richiesta di standard qualitativi altissimi, e` necessario un prodotto caratterizzato da omogeneita` all’interno di ogni singola confezione e uniformita` tra una fornitura e l’altra: proprio il prodotto risultante dalla lavorazione e dalla classificazione della qualita` attuate dal team Unitec con le sue esclusive e uniche tecnologie in grado di dare questi risultati in modo affidabile e sicuro.

A parlare dei risultati raggiunti e` stato anche Andre´s Calvo, direttore generale della centrale ortofrutticola cilena Los Robles, che ha affrontato la campagna con una linea Unitec a 24 canali equipaggiata con tecnologia Cherry Vision 3.0: "Abbiamo visto come Cherry Vision 3.0 funzioni molto bene per classificare il colore, per individuare frutti morbidi o danni causati da beccature di uccelli. E` stato facile raggiungere una confezione finale molto uniforme!".



Cherry Vision 3.0, infatti, classifica con grande precisione i frutti in base a una molteplicita` di parametri qualitativi: qualita` esterna, morbidezza, difetti di forma, oltre naturalmente ai piu` classici calibro e colore. I parametri vengono classificati in modo indipendente gli uni dagli altri e secondo svariate combinazioni, permettendo alla centrale di offrire al consumatore finale ciliegie di qualita` rispondente ai suoi gusti e alle sue aspettative e suddividendo i frutti in funzione delle esigenze di conservazione e distribuzione sui diversi mercati di destinazione.
Andre´s Calvo ha speso parole molto positive anche per la squadra Unitec: "Il team tecnico di Unitec, i meccanici, gli elettronici e tutto il personale che ha assemblato la linea, e` una squadra di prim’ordine! Ogni tecnico nella suo campo e` molto bravo e ne siamo molto contenti. Hanno rispettato tutte le tempistiche, dall’arrivo della linea fino ad installazione completata, e tutto cio` che e` emerso lungo il percorso
e` stato affrontato molto rapidamente".

Dietro ai risultati che Unitec permette di raggiungere ai suoi clienti, infatti, c’e` sempre la volonta` di mettersi al servizio del cliente, di mettersi in gioco totalmente. Impegno, interesse, dedizione, sono i valori aggiunti che Unitec mette nel suo lavoro. La professionalita` e l’innovazione continua sono alla base di tutto, ma non bastano quando si tratta di puntare all’eccellenza. E il team Unitec non si risparmia mai, dai primi sviluppi del progetto alle fasi finali del processo produttivo.

Andre´s Calvo ha voluto sottolineare un altro dei plus della tecnologia Unitec, la semplicita` d’uso: "Gli operatori riescono ad utilizzarla molto bene. Basti pensare che la persona che se ne e` occupata non aveva mai utilizzato questo sistema prima d'ora e dopo tre giorni lo stava gestendo alla perfezione!".

Cherry Vision 3.0 e` dotata, infatti, di interfacce chiare ed intuitive, che permettono un monitoraggio attento anche da parte di chi si appresta ad utilizzarla per la prima volta.
A parlare con soddisfazione dei Risultati grazie all’ausilio della tecnologia Unitec e` stato anche Hugo Vidal, direttore generale della centrale ortofrutticola cilena Tenofruit, che nell’anno appena trascorso ha acquistato una linea ciliegie a 6 canali equipaggiata con tecnologia Cherry Vision 2.
"Da esportatore – ha affermato Hugo Vidal – posso dire che abbiamo una confezione finale decisamente migliore che se lavorassimo con altre linee di lavorazione, con altri rilevatori di difetti. Otteniamo la classificazione della frutta esattamene nel modo in cui vogliamo: diciamo all’impianto che vogliamo una confezione finale caratterizzata da un prodotto di qualita` eccellente, oppure di qualita` piu` bassa, o come preferiamo,
e l’impianto permette di ottenere una confezione esattamente cosi`!".

Un esempio? La tecnologia Cherry Vision permette di separare le ciliegie di qualita` “Premium”, dotate di caratteristiche organolettiche molto pregiate e perfette per l’esportazione in Asia, da quelle di gamma media o, ancora, da quelle destinate all’industria alimentare.
Hugo Vidal ha poi parlato di quanto sia rimasto colpito a partire dalla visita presso il quartier generale di Unitec in Italia: "Incredibile, entrare nella fabbrica Unitec e` come entrare in un laboratorio! E li` ci siamo resi conto che le linee Unitec sono realizzate davvero con una qualita` ineguagliabile, dal minuto in cui viene pensata la linea dal Team di ingegneri di Unitec fino al minuto in cui viene installata".

Hugo Vidal ha poi continuato parlando della proattivita` e della tempestivita` dimostrata dal Team Unitec: "A seguito della negoziazione ci hanno dato delle scadenze che hanno rispettato. Anzi, il percorso e` stato inverso! E` stata Unitec stessa che ha insistito affinche´ noi avessimo tutto pronto prima che arrivasse l’impianto. La linea e` stata avviata prima della data che avevamo concordato con Unitec!".

Risultati come quelli appena descritti riempiono di gioia e danno nuova forza al team Unitec, che ogni giorno, in Cile come nel resto del mondo, lavora per portare risultati concreti ai suoi clienti.

Fonte: Unitec


Leggi altri articoli su:

Altri articoli che potrebbero interessarti: