eventi
FRESKON 2020
Salonicco (Grecia)
2-4 Aprile 2020

MACFRUT 
Rimini
5-7 Maggio 2020
CIBUS
Parma 
11-14 Maggio 2020  
FRUIT ATTRACTION
Madrid
20-22 Ottobre 2020
SIAL
Parigi 
18-22 Ottobre 2020 
INTERPOMA
Bolzano 
19-21 Novembre 2020

leggi tutto

venerdì 7 febbraio 2020


Vip: aumento dei prezzi in vista per le mele

Una campagna tendenzialmente positiva per le mele venostane. “Ci lasciamo alle spalle una prima fase della stagione che a differenza di quella precedente si è dimostrata più dinamica”, spiega da Berlino Fabio Zanesco, direttore commerciale Vip, nel fare il punto della situazione quando le vendite sono a circa un terzo della raccolta.  “Il raccolto europeo è più contenuto, ben lontano quindi dai record del 2018 e le nostre vendite sono come da previsioni o addirittura leggermente in anticipo in generale per tutte le varietà; il livello dei prezzi è sicuramente più equilibrato rispetto all’annata precedente”.

Sul fronte varietale, aggiunge Zanesco, “con la Gala andremo fino a fine marzo, con Red e Golden rispettivamente fino a giugno e settembre, nella norma della nostra consueta pianificazione. Per le varietà club, avremo disponibilità di Envy fino a marzo, di Ambrosia fino ad aprile e di Kanzi fino all’inizio dell’estate, mentre la campagna di yello si concluderà nelle prossime settimane”.

“Oggi il mercato è dinamico e dai numeri ci aspettiamo di poter effettuare in questi giorni alcuni aumenti di prezzo dato che la situazione appare generalmente positiva. Sicuramente non si può negare che ci siano alcune criticità, in particolare sui calibri più piccoli occorre una maggiore aggressività per mantenere le quote di decumulo necessarie”, puntualizza Zanesco. “Per quanto riguarda i mercati fino ad oggi registriamo che quello italiano si è dimostrato reattivo, anche se su alcune varietà i calibri minori hanno creato come detto qualche difficoltà: la medesima situazione vale anche per la Spagna. Intravedo sviluppi interessanti per gli altri principali mercati di esportazione nonostante la concorrenza sulle destinazioni extra Ue sia sempre molto forte e rende quindi necessario essere molto attivi nel seguire i clienti e nel proporre programmi e azioni promozionali. Per l’extra-Europa, in particolare, c’è stato un periodo di stanca dal periodo natalizio fino a fine gennaio, ora speriamo passato”.
 
“In generale - conclude Zanesco – le prospettive sono tutto sommato positive per la seconda parte della stagione anche se la chiave sarà mantenere in equilibrio il ritmo di vendita delle mele di calibro più piccolo, per le quali stiamo sollecitando attivamente i nostri clienti”. Il paniere è composto da un mix varietale che tiene conto sia delle classiche, come la varietà principale Golden di montagna, fino alle più recenti mele club Envy, Kanzi, e Ambrosia.



Martin Pinzger (foto sopra), direttore generale di Vip parla di “stagione tendenzialmente positiva dopo la precedente non troppo felice”. E aggiunge: “Il 2020 segna una nuova epoca per Vip, visto che da questa stagione gestiamo le nostre mele attraverso un processo di lavorazione centralizzata. Un importante passo avanti in ottica cooperativistica che ci offre una grande opportunità in termini di vantaggio competitivo per offrire il miglior servizio al cliente”. 

Il sodalizio si propone quindi come “partner commerciale efficiente ed affidabile, un vero e proprio First class apple partner, come è riportato nel nostro nuovo logo, sintesi perfetta di altissima qualità, sostenibilità e servizio eccellente”, aggiunge il direttore. 

“Inoltre – puntualizza – abbiamo rafforzato ed incrementato la nostra struttura commerciale interna, affiatata e ben motivata, in grado di supportare i nostri clienti con la progettualità e la vicinanza necessarie per essere sempre più professionali nel nostro servizio”. “Abbiamo tutte le carte in regola per affrontare con serenità e competenza le sfide del futuro", conclude Pinzger. "I valori strategici costruiti nel tempo, unici e distintivi, fanno di Vip un partner indispensabile su cui contare, un vero e proprio partner di prima classe”

Copyright 2020 Italiafruit News


Leggi altri articoli di:

Leggi altri articoli su:

Altri articoli che potrebbero interessarti: