eventi
THINK FRESH
7 Settembre 2020
MACFRUT  DIGITAL
8-10 Settembre 2020
FRUIT ATTRACTION
Madrid
20-22 Ottobre 2020
INTERPOM  
Courtrai  (Belgio)
23-25 Novembre 2020

CIBUS
Parma 
4-7 Maggio 2021 

leggi tutto

Cimice Asiatica mercoledì 15 gennaio 2020


Cimice asiatica, ecco cosa farà l'Europa per l'Italia

Il ronzio della cimice asiatica si fa finalmente sentire anche a Bruxelles, dove la Commissione europea si dice "pronta a valutare se sia fattibile una deroga temporanea al regime di sostegno dei prodotti ortofrutticoli, per permettere alle organizzazioni di produttori di contenere le perdite di reddito del 2019 e per consentire nuove misure nel 2020 attraverso i programmi operativi".

E' quanto il commissario europeo all'Agricoltura, Janusz Wojciechowski, ha detto in risposta all'interrogazione presentata dagli eurodeputati Paolo De Castro, Elisabetta Gualmini e Alessandra Moretti.



"La Commissione condivide i timori degli onorevoli deputati riguardo alla diffusione della cimice nell'Ue: e` una situazione preoccupante potenzialmente in grado di danneggiare la produzione ortofrutticola di molti Stati membri", è stato il preambolo del commissario polacco. "Il Fondo europeo agricolo per lo sviluppo rurale, attuato in gestione concorrente attraverso i programmi di sviluppo rurale (Psr), contiene diverse misure che possono essere usate per dare risposte strutturali al settore agricolo colpito da questo insetto invasivo. Le autorita` competenti delle regioni colpite possono modificare i loro Psr seguendo le procedure pertinenti. Per quanto riguarda la ricerca e l'innovazione, la Commissione sostiene la ricerca sui rischi nuovi ed emergenti per la salute delle piante con temi specifici nell'ambito degli inviti a presentare proposte del programma quadro di ricerca e innovazione dell'Ue, Orizzonte 20202. Sostiene, inoltre, un'azione Marie Sklodowska-Curie per lo scambio di personale nel settore della ricerca e dell’innovazione (MSCA-RISE) volta a sviluppare collaborazioni nel campo della ricerca, trasferire conoscenze tra gli istituti di ricerca e migliorare il potenziale di ricerca, a livello europeo e mondiale, sulla cimice asiatica (Halyomorpha halys)".

Intanto, dopo la lettera scritta dall'Alleanza delle Cooperative Agroalimentari alla ministra Teresa Bellanova (clicca qui per leggere la notizia), il mondo ortofrutticolo attende un segnale anche da Roma.

Copyright 2020 Italiafruit News


Maicol Mercuriali
Editor - Social Media Manager
maicol@italiafruit.net

Leggi altri articoli di:

Leggi altri articoli su:

Altri articoli che potrebbero interessarti: