eventi
FRESKON 2020
Salonicco (Grecia)
2-4 Aprile 2020

MACFRUT 
Rimini
5-7 Maggio 2020
CIBUS
Parma 
11-14 Maggio 2020  
FRUIT ATTRACTION
Madrid
20-22 Ottobre 2020
SIAL
Parigi 
18-22 Ottobre 2020 
INTERPOMA
Bolzano 
19-21 Novembre 2020

leggi tutto

giovedì 12 dicembre 2019


Consorzio il Biologico e Tüv Nord insieme in Oicos

Garanzia, fiducia e competenza, in una sola parola qualità: consorzio il Biologico e Tüv Nord stringono un’alleanza tramite la costituzione della holding Oicos (International organization for certification on sustainability), i cui obiettivi consistono nella crescita della consapevolezza dell’importanza dei processi di tic (testing, inspection, certification) a favore dello sviluppo dei comparti produttivi interessati e della sostenibilità quale matrice comune. 

Oicos controlla Ccpb, lo storico ente di certificazione italiano specializzato nel biologico, e si pone l’obiettivo di aggregare altre realtà del settore della certificazione. 
Da una parte consorzio il Biologico annovera tra i suoi soci le principali aziende dell’agroalimentare italiano che producono e/o commercializzano prodotti provenienti da agricoltura biologica, che rappresentano un punto di riferimento per il food made in Italy. 
Dall’altra Tüv Nord Group porta in dote una vasta gamma di servizi nei principali settori industriali e consumer, non solo agroalimentari, dispone di accreditamenti europei ed internazionali congiuntamente, e vanta un know-how e un network consolidato nel panorama internazionale dalla presenza in 70 paesi nel mondo, tra cui da oltre 15 anni anche l’Italia. 

Il risultato di questa partnership sarà quindi accrescere ulteriormente alcune caratteristiche e valori comuni ad entrambi, Consorzio il Biologico e Tüv Nord: la solidità, l’affidabilità e la vocazione internazionale. Il tutto in un ambito, quello delle certificazioni sostenibili, più che mai di importanza cruciale: ogni settore produttivo, agroalimentare e non solo, nei prossimi anni dovrà fronteggiare la sfida nel ridurre i propri impatti ambientali, di guardare con più responsabilità sia al proprio ciclo produttivo, sia a come questo incide sulla società e l’ambiente. 

Negli ultimi anni il biologico italiano ha visto crescere sia la propria popolarità e diffusione nel mercato interno, sia tutti i principali indicatori come mostrano gli ultimi dati dell’osservatorio Sana 2019: il bio italiano fattura 6,4 miliardi di euro l’anno, di cui 4,1 miliardi per il mercato interno e 2,3 miliardi per l’export. 
L’86% delle famiglie italiane acquista biologico almeno una volta l’anno. Numeri positivi non solo per la diffusione, ma anche per la produzione agricola: nel 2018 le superfici coltivate in Italia sono ormai quasi 2 milioni di ettari, è bio il 15,5% della Sau italiana (superficie agricola utilizzata), mentre le aziende certificate sono salite a 79.000. In questo contesto le aziende associate al Consorzio il Biologico, costituiscono un nucleo d’eccellenza: sono principalmente aziende di trasformazione, commercializzazione e distribuzione di prodotti bio, che fatturano complessivamente circa un terzo dell’intero biologico italiano.

 “Dal 1988 Consorzio il Biologico si occupa di promuovere i valori del biologico e di fare in modo che i consumatori godano di quelle garanzie di salubrità, sostenibilità e affidabilità, richieste dai prodotti bio - spiega Lino Nori, presidente di Consorzio il Biologico. - Quando abbiamo iniziato il biologico era una nicchia per pochi, ora che è un fenomeno apprezzato e diffuso in tutto il mondo vogliamo dargli una dimensione e una prospettiva davvero globali”. 
Il biologico è un settore sempre più globale ed è importante dare un approccio internazionale per diffondere il nostro made in Italy nel mondo.

“Per noi Oicos rappresenta una pietra miliare nella nostra strategia a lungo termine con lo scopo di sviluppare un servizio completo nel settore della sicurezza e sostenibilità alimentare a livello globale. - spiega Ulf Theike, Chief operating officer (Coo) Resources4Life, business unit industrial services di Tüv Nord - Consorzio il Biologico rispecchia perfettamente l’importanza e le caratteristiche del mercato agro-alimentare in Italia, mercato leader europeo che combina tradizione con avanguardia. Siamo estremamente felici di entrarne a fare parte da oggi. Consorzio il Biologico e Tüv Nord, assieme, sono in grado di offrire un servizio completamente integrato nei settori della sicurezza alimentare e della sostenibilità a clienti di tutto il mondo”.

Consorzio il Biologico è stato fondato nel 1988 da un gruppo di aziende operanti nei settori della produzione, della trasformazione e della distribuzione di prodotti agricoli e alimentari ottenuti con il metodo dell’agricoltura biologica con lo scopo di fornire le migliori garanzie ai consumatori e al mercato e per dare una garanzia di certificazione seria ed affidabile in Italia e nel mondo. Oggi il consorzio si occupa di promozione dei valori del bio e della sostenibilità, attraverso attività di divulgazione e comunicazione, organizzando e partecipando a fiere, convegni ed eventi.

Dalla sua fondazione 150 anni fa, Tüv Nord è in tutto il mondo sinonimo di sicurezza e fiducia. In quanto azienda basata sulla conoscenza tecnica, lo scopo di Tüv Nord è promuovere un futuro sano e sostenibile. Con specialisti che vanno da ingegneri, biologi, chimici, economisti a professionisti della sicurezza It, offre le sue competenze in oltre 70 paesi per garantire ai suoi clienti un successo sempre più grande nel mondo interconnesso.

Fonte: Ufficio stampa Consorzio il Biologico


Altri articoli che potrebbero interessarti: