eventi
TSW 2020
Varsavia (Polonia)
15-16 Gennaio 2020

FRUIT LOGISTICA
Berlino
5-7 Febbraio 2020
MACFRUT 
Rimini
5-7 Maggio 2020
SIAL
Parigi 
18-22 Ottobre 2020 
INTERPOMA
Bolzano 
19-21 Novembre 2020

leggi tutto

martedì 26 novembre 2019


«Retail inglesi e italiani, quante differenze»

Una quindicina di punti vendita in tre giorni: una vera e propria full immersion nella Gdo inglese per il Cda di Realco-Sigma, che nei giorni scorsi ha fatto tappa nelle principali insegne presenti a Londra per aggiornarsi e confrontare la realtà distributiva insediate nella terra d’Albione (da Tesco a Sainsbury's, da Asda a Morrisons, da Aldi a realtà specializzate nell'organic) con quella italiana. 



“La prima cosa che balza all’occhio - racconta Donatella Prampolini, presidente di Realco e fresca di nomina al vertice di D.It, cariche che somma alla vicepresidenza nazionale di Confcommercio - è che, mancando quella cultura della cucina fortemente radicata in Italia, le catene sono sbilanciate sul prodotto pronto anche nel reparto ortofrutta. Tutti i reparti sono molto ben curati, l’esposizione è accattivante, mentre l’etichettatura fornisce informazioni molto chiare - anche attraverso diversi colori - per quanto riguarda provenienza, stagionalità e altre indicazioni di primaria importanza”. 



“Colpisce - aggiunge Prampolini - come le severe restrizioni sanitarie che caratterizzano il nostro Paese nel Regno Unito non esistano: pane e dolci sono sul bancone senza confezioni, nessuna traccia di guanti per prendere frutta e verdura sfusi. Tutto, su questo fronte, è demandato alla sensibilità dell'imprenditore: c’è più flessibilità”.



Il mercato del biologico, nel Regno Unito sta crescendo molto: “Proliferano le catene specializzate sia per il food che per il no food. Ma anche per la sostenibilità ambientale si notano grandi differenze: ci sono punti vendita totalmente organic ma, nel 99% dei casi, la plastica imperversa soprattutto nei prodotti pronti”. 



Da un lato spunti da apprezzare e per certi versi emulare, dall’altro la consapevolezza “che in Italia non siamo poi così indietro - conclude Prampolini -  anche se, va sottolineato, i reparti ortofrutta sono ovunque ben curati con merce proveniente da tutto il mondo nei Pdv più grandi”. La catena più apprezzata dalla delegazione di Realco? “Whole Foods, senza dubbio”. 



Copyright 2019 Italiafruit News


Leggi altri articoli di:

Leggi altri articoli su:

Gdo

Altri articoli che potrebbero interessarti: