eventi
THINK FRESH
7 Settembre 2020
MACFRUT  DIGITAL
8-10 Settembre 2020
FRUIT ATTRACTION
Madrid
20-22 Ottobre 2020
SIAL
Parigi 
18-22 Ottobre 2020 
INTERPOMA
Bolzano 
19-21 Novembre 2020
INTERPOM  
Courtrai  (Belgio)
23-25 Novembre 2020

CIBUS
Parma 
4-7 Maggio 2021 

leggi tutto

giovedì 31 ottobre 2019


Gdo, la concentrazione continua

Continuano i grandi movimenti nel settore della distribuzione moderna: è stato presentato ieri a Milano l’ingresso nel Gruppo VéGé di Bennet, che da gennaio del prossimo anno porterà in dote 63 ipermercati distribuiti in tutto il Nord Italia, soprattutto nell'area Ovest, con un fatturato 2018 di circa 1,6 miliardi (+3% sul 2017), oltre a 50 gallerie commerciali di proprietà al cui interno operano più di 1.250 negozi. Numeri roboanti, dunque. 



Giorgio Santambrogio, amministratore delegato VéGé ha parlato di “grande giorno per il retail italiano e per il nostro Gruppo”. Rimarcando, di fatto, la spinta all’aggregazione che sta cambiando profondamente lo scenario a valle della filiera. Dopo il recente affaire Conad-Auchan, un’altra operazione di notevole peso specifico e indubbio significato che, per certi versi, contrasta con il sostanziale immobilismo che caratterizza buona parte del mondo della produzione, sopratutto ortofrutticola, dove spesso e volentieri si procede in ordine sparso.


Santambrogio con Adriano De Zordi di Bennet (a sinistra)

A 60 anni dalla fondazione, VéGé conta 32 imprese, 3.416 punti di vendita e un giro d’affari di 7,5 miliardi di euro (stima 2019): la quota di mercato sale, con il nuovo patto, al 7%, mentre l’obiettivo è arrivare a fatturare 10 miliardi di euro nel 2020. Negli ultimi quattro anni, il Gruppo  ha fatto segnare la performance di crescita più elevata sul mercato italiano (dati Nielsen Largo Consumo aggiornati a settembre 2019). E, come è stato spiegato ieri a Milano, è leader in Sicilia, Campania e Basilicata, secondo in Veneto e Sardegna, ottavo in Lombardia e quinto in Piemonte



Bennet, azienda italiana della Gd, nasce nei primi anni Sessanta da un progetto imprenditoriale della famiglia Ratti e ha raggiunto una leadership di mercato nelle regioni in cui opera - soprattutto Nord Ovest - attraverso ipermercati e proximity malls presenti in Lombardia, Piemonte, Emilia Romagna, Veneto, Friuli Venezia Giulia e Liguria.  

Negli ultimi anni ha intrapreso una strategia di modernizzazione della propria rete di vendita e di sviluppo di nuovi format commerciali focalizzati sul fresco e su una nuova visione del non food che ha coinvolto quasi la totalità dei suoi punti vendita. Nel reparto ortofrutta, collocato all’interno di una vera e propria piazza pensata per far passeggiare i clienti fra i banchi di prodotti freschi e freschissimi, è vasto l’assortimento, che si caratterizza anche per gli spazi tematici “vegan” e bio” e per i prodotti Gourmet. 



Significativi gli investimenti in innovazione, dedicati principalmente all’omnicanalità e allo sviluppo dell’ecommerce, con la formula del click&collect, dedicato anche all’ortofrutta, a farla da padrone. Entro la fine dell’anno saranno attivi 33 punti di ritiro, con l’obiettivo di sviluppare il servizio sulla totalità della rete, dove strutturalmente possibile.
 
“Siamo orgogliosi di avere Bennet come partner strategico nel nostro percorso di crescita, intrapreso da tempo, che ci porterà ad ulteriori importanti risultati non solo come Gruppo, ma anche in termini di soddisfazione dei consumatori”, il commento di Nicola Mastromartino, presidente di Gruppo VéGé. “Crediamo fortemente nel progetto commerciale VéGé", ha dichiarato Adriano De Zordi, consigliere delegato e legale rappresentante di Bennet. “Siamo certi che sarà possibile realizzare insieme un percorso di potenziamento ed espansione della rete vendita che ci permetterà di essere ancor più competitivi e protagonisti nel retail del futuro”.
 
Copyright 2019 Italiafruit News


Leggi altri articoli di:

Leggi altri articoli su:

Gdo

Altri articoli che potrebbero interessarti: